Game Experience
LIVE

Xbox Series X|S, FPS Boost è ancora una funzionalità sottovalutata

Cerchiamo di capire insieme perché la funzionalità dell'FPS Boost non ha ancora fatto abbastanza.

Le piattaforme di nuova generazione Xbox Series X|S hanno introdotto nel gaming per console delle innovazioni decisamente importanti. Oltre al Quick Resume e al VRR, una delle novità più importanti di Series X e Series S è sicuramente la funzionalità dell’FPS Boost.

FPS Boost è un programma di Microsoft e Xbox che abilità alcuni videogiochi Xbox One e Xbox 360 per girare a un frame-rate doppio rispetto alla loro versione originale. Alcuni giochi, come ad esempio Mad Max, riescono addirittura a quadruplicare il frame-rate su Series X.

Prendiamo Gears of War 3 come esempio. Dopo tante ore passate a giocare online su Gears of War 4 e Gears 5, entrambi giochi in cui il multiplayer gira a 60fps, tornare su Gears of War 3 risulta essere molto faticoso in quanto è necessario adattare l’occhio ai 30fps. Ora, grazie alla feature dell’FPS Boost, tutta la serie di Gears of War è giocabile a 60fps su Xbox Series X.

Xbox Series X|S: FPS Boost è in grado di trasformare i giochi, ma non è stato ancora sfruttato a dovere

Ma non stiamo parlando soltanto di una funzionalità comoda per il multiplayer, in quanto i benefici si riescono a ottenere anche su giochi single-player, come ad esempio Far Cry 3. Al tempo del suo lancio su Xbox 360, il titolo di Ubisoft presentava un frame-rate veramente instabile in grado di calare terribilmente spesso intorno ai 20fps. Ora, FPS Boost riesce a portare Far Cry 3 a 60fps granitici.

Bisogna però considerare che il programma FPS Boost non è perfetto. Prima di tutto, solo una piccola porzione della libreria Xbox supporta effettivamente questa funzionalità, e almeno per il momento questa lista non sta crescendo. Microsoft ha fatto sapere infatti di aver interrotto il supporto a questa tecnologia, almeno per il momento.

Inoltre, l’attivazione di FPS Boost potrebbe introdurre all’interno del gioco alcuni bug grafici e artefatti, mentre in alcuni casi è necessario abbassare la risoluzione del gioco per poter offrire un miglior frame-rate.

Nessuno sforzo da parte dello sviluppatore originale è necessario per introdurre questa tecnologia in certi giochi. FPS Boost funziona a livello di sistema, ma è necessaria una supervisione manuale da parte del team di Xbox gioco dopo gioco, mentre alcuni di questi potrebbero presentare maggiori difficiltà al miglioramente rispetto ad altri per via delle tecnologie originali utilizzate al loro interno.

FPS BOOST XBOX SERIES

Che ne pensate? A questo indirizzo potete trovare l’intero elenco dei titoli supportati da FPS Boost su Xbox Series X e Xbox Series S.

Fonte: purexbox.com

Articoli correlati

Simone Balboni

Simone Balboni

Sono soltanto un videogiocatore pieno di passione, ho in casa solo 14 console e 3 PC, ma nessuno di questi fa girare Quake Champions. Nel frattempo mi diletto su server competitivi alla ricerca di una buona Tripla Uccisione.

Condividi