XBOX

Xbox One X non soffrirà per la mancanza di esclusive proprie, secondo l’autore di Vanishing of Ethan Carter

Adrian Chmielarz, creative director di The Vanishing of Ethan Carter presso lo studio di sviluppo The Astronauts, ha riferito nel corso di un’intervista con GamingBolt che la console Xbox One X non soffrirà della mancanza di titoli esclusivi per l’hardware di metà generazione.

Infatti, alla domanda se lo sviluppatore ritenesse che la console premium di Microsoft non verrà spremuta a dovere per via della mancanza di titoli esclusivi per l’hardware in questione, Adrian ha risposto così:

“Onestamente, credo di no. La maggior parte dei titoli possono essere scalati da Xbox One X a Xbox One base, ad esempio utilizzando il LOD (livello di dettaglio, ndr) diversamente o abbassando la risoluzione. Non ho mai visto un gioco che non potesse essere fatto in una versione più leggera sulle console della generazione attuale.

Non bisogna dimenticare che se si vuole spremere al massimo il potenziale di xbox one x, si può arrivare alla risoluzione 4K o utilizzare uno spettacolare sistema di upscaling a partire da una risoluzione già HD o più. Ciò può portare a delle prestazioni minori seppur al livello di quelle di xbox one standard, ma in quest’ultimo caso con una risoluzione inferiore in 1080p.”

Xbox One X è disponibile all’acquisto dal 7 novembre 2017 al prezzo di 499 euro. Voi cosa ne pensate?

Vogliamo ricordarvi che ben tre Xbox One X esclusive e griffate Nike sono in palio via Twitter.