L’8 settembre del 2018 Microsoft ha lanciato l’Xbox Adaptive Controller, nuovo dispositivo che ha subito migliorato la vita dei giocatori che hanno delle disabilità fisiche ma che non hanno perso la voglia di videogiocare e divertirsi.

Questo nuovo controller infatti, eletto tra i migliori dispositivi tecnologici del decennio per TIME, permette ai giocatori con limitazioni fisiche di crearsi un ambiente di gioco confortevole e che possa quindi sopperire ai propri handicap fisici.

In queste ore quindi un papà ha deciso di mettersi all’opera per rendere felice la sua bambina affetta dalla malattia del motoneurone.

Ebbene Rory Steel, capo della Digital Jersey Academy britannica, ha modificato l’Adaptive Controller per renderlo compatibile nientemeno con Nintendo Switch, cosicché che la piccola Ava potesse finalmente gustarsi come si deve il desiderato The Legend of Zelda: Breath of the Wild.

Il papà ha quindi subito condiviso un video della figlia mentre si diverte con Link, filmato che è giunto fino a Phil Spencer, boss di Xbox, che ha commentato con «incredibile, e che sorriso!».

Rory Steel ha infine promesso che renderà disponibile su internet il prima possibile il suo progetto, spiegato nei minimi dettagli, in modo che anche altri utenti possano rendere compatibile il contoller con Switch.

Cliccate qui per leggere per leggere la nostra recensione dell’Xbox Adaptive Controller.

Gioca come preferisci

Progettato per rispondere alle esigenze dei giocatori con mobilità ridotta, il Xbox Adaptive Controller è un hub unificato che facilita e migliora l’esperienza di gioco.

Compatibile con numerosi dispositivi

Collega dispositivi esterni come interruttori, pulsanti, montaggi e joystick per personalizzare l’utilizzo del controller e creare un’esperienza unicamente tua. Gli input di pulsanti, levette e grilletti sono controllati tramite dispositivi assistivi (in vendita separatamente) collegati tramite connettori jack da 3,5 mm e porte USB.

Potenziato dalla community

Ideato e realizzato con la partecipazione di The AbleGamers Charity, Cerebral Palsy Foundation, SpecialEffect, Warfighter Engaged e molti altri membri della community. Il loro contributo è stato fondamentale per progettare il design, le funzionalità e la struttura del Xbox Adaptive Controller.

Commenti