Hardsuit Labs e Paradox Interactive stanno lavorando sodo per rendere Vampire: The Masquerade – Bloodlines 2 un’esperienza coinvolgente e di grande impatto.

Il sistema di combattimento, per esempio, sarà integrato in una forma migliorata rispetto al passato, come ha dichiarato durante un intervista il produttore senior Florian Schwarzer:

“Con il primo Bloodlines tentarono di mettere assieme molte cose. Grazie al engine Source vantavano una struttura solida da sparatutto in terza persona, cosa non facile da realizzare. Riguardo invece il combattimento corpo a corpo c’era un sistema che permetteva di nutrirsi mediante un approccio furtivo piuttosto articolato. Replicarlo oggi sarebbe davvero difficile, e sono convinto che ai suoi tempi fosse quasi impossibile.”

“In Vampire: The Masquarade – Bloodlines 2 il combattimento si fonda sul concetto che l’arma siete voi stessi. Non siete agenti dell’antiterrorismo carichi di equipaggiamento, siete il duro della situazione.”

Che ne pensate? Avete giocato il primo e avere opinioni su come si potrebbe migliorarne la forma del combattimento? Fatecelo sapere nella sezione commenti e continuate a seguirci su Game-Experience!

Vampire: The Masquerade – Bloodlines 2 sarà rilasciato su PC, Xbox One e PlayStation 4 in un imprecisato momento del 2020.

Commenti