PLAYSTATION

Uncharted 4: Naughty Dog celebra il 5° anniversario e i 37 milioni di giocatori unici

Il team di sviluppo svela alcuni dati interessanti sul gioco.

Quest’oggi Naughty Dog ha deciso di celebrare il quinto anniversario di Uncharted 4: A Thief’s End andando a segnalare alcune informazioni interessanti riguardanti il capitolo conclusivo delle avventure dello spericolato Nathan Drake. In attesa che il team di sviluppo americano possa finalmente svelare il prossimo progetto, ecco che ha voluto nuovamente ringraziare la community, composta da oltre 37 milioni di singoli giocatori che hanno scaricato e giocato l’ultima avventura del buon Drake.

Quando Naughty Dog ha dato il via allo sviluppo di Uncharted 4, c’erano molte cose che erano certe: ci sarebbero stati pirati, luoghi mozzafiato e personaggi familiari che avete imparato a conoscere nei tre capitoli precedenti della serie.

Vinit Agarwal, Game Director di Naughty Dog, ha discusso della sua esperienza come game designer lavorando sia al multiplayer che al single player di Uncharted 4.

“Creiamo giochi dove la storia è tutto. Uncharted e The Last of Us però sono però giochi molto diversi. Penso che questo sia possibile perché prendiamo i fondamenti del design e poi li applichiamo sulla cosiddetta “tela” sulla quale stiamo lavorando. Cerchiamo di capire l’essenza e l’emozione dietro ciò che stiamo cercando di creare, catturando l’essenza in quelle meccaniche.”

Naughty Dog svela come Uncharted 4: A Thief’s End sia stato il primo gioco sviluppato appositamente per PlayStation 4 dall’inizio alla fine, con il celebre team di sviluppo americano che in questo modo ha potuto cercare di spingere ai limiti il nuovo motore dello studio, dalla fedeltà all’animazione al gameplay. Inoltre questa è stata anche la prima volta che i Cagnacci hanno utilizzato l’acquisizione del viso per il motion capture in un loro gioco.

Il quarto capitolo della serie ha inoltre goduto di tutta una serie di miglioramenti: dal saltare da un veicolo all’altro ai dettagli nei movimenti fino alle interazioni di Nathan e dei vari NPC con il mondo che li circonda. Uno degli obiettivi più grandi era garantire che il movimento dei personaggi fosse il più fluido possibile.

Infine Naughty Dog ha segnalato come 13,3 milioni di giocatori abbiano provato il multiplayer del gioco, con 9,5 milioni di utenti che hanno utilizzato le opzioni di accessibilità.