I risultati per il primo trimestre dell’anno fiscale 2019 di Ubisoft hanno registrato delle entrate da record per il colosso Francese con entrate pari a circa 400 milioni di euro di ricavi, dovuti principalmente alla crescita delle vendite digitali e dei contenuti digitali come  “oggetti di gioco, DLC, season pass, sottoscrizioni e advertising“.

Per quanto riguarda le vendite sulle singole piattaforme i numeri vedono primeggiare la piattaforma Playstation 4 con il 38% delle vendite sebbene queste siano in calo rispetto al 44% registrato lo scorso anno. Seguono le vendite su PC rappresentando il 24% del totale ottenuto mentre al terzo posto troviamo Xbox One, con il 22% delle vendite complessive.

Di seguito vi riportiamo le dichiarazioni del CEO Yves Guillemot:

“Abbiamo avuto un primo trimestre da record, che ha superato le nostre aspettative. Questa prestazione è stata alimentata dalla costante crescita del nostro catalogo e da un grande interesse del pubblico, confermando ancora una volta il profilo ricorrente del nostro business e il sempre maggiore successo della nostra trasformazione digitale”.

“I nostri team stanno continuando a realizzare il nostro piano strategico di potenziamento dei nostri franchise. Assassin’s Creed Odyssey e The Division 2 sono stati accolti molto bene all’E3, confermando il loro pieno potenziale in un ambiente altamente competitivo. Anche la nostra nuova creazione, Skull & Bones, ha fatto un’ottima impressione grazie al suo gameplay innovativo che combina le battaglie navali a un’esperienza multiplayer”.

Commenti