Game Experience
LIVE

Tre titoli indie che non dovreste lasciarvi scappare

Tre giochi indipendenti meritevoli di attenzioni.

Chiunque abbia una certa passione per il mondo dei videogiochi sa fin troppo bene come spesse volte il mondo dei titoli indie includa tutta una serie di prodotti interessanti, originali e certamente meritevoli di essere giocati.

Ed in questo articolo vogliamo proprio segnalarvi tre giochi provenienti dalla scena di sviluppo indipendente che non dovreste lasciarvi scappare. Entrando nello specifico della questione, il primo è un gioco in 3d, il secondo in pixel art ed infine il terzo è passato dal 3d alla pixel art.

Fatta questa doverosa premessa, il primo dei tre giochi di cui sopra è Tony & Clyde, una sorta di “gangsters game” in low poly, sviluppato da un team brasiliano che fa della sua forza un uso piuttosto forte ed accentuato di immagini molto colorate, il tutto sublimato da animazioni fluide. La struttura del gioco getta le sue radici nell’open world. La demo è gratuita e potete scaricarla qui.
Qui di seguito potete vedere un video dedicato a Tony & Clyde:

Il secondo gioco presenta invece una grafica in pixel art, combinata ad elementi dinamici innestati nel genere Cyberpunk. Il titolo indie in questione si chiama Lazr. La grafica del gioco è conquistata da colori molto accesi in stile neon e arcade, abbracciando il genere platform, un po’ da sala giochi, con mille esplosioni e inseguimenti. Insomma sì, tanto per fare un esempio si tratta di una fusione tra Metal Gear Slug ed il genere scifi-cyberpunk. Cliccate qui per scaricare l’ultima versione.

Qui potete gustarvi il trailer ufficiale:

Il terzo ed ultimo titolo indie è intitolato Vibrant Venture e catapulta i giocatori in un vasto ed affascinante paesaggio 3d da esplorare, dominato da una grafica in pixel art ed artwork stile cartoon. Il gameplay del gioco vede la possibilità di switchare comodamente tra i vari personaggi presenti nel titolo, così da sfruttarne le loro abilità peculiari e superare i vari livelli. Cliccate qui per avere maggiori informazioni.

Continuate a seguirci per non perdervi altre notizie di questo tipo.

Articoli correlati

Alberto Rossi

Alberto Rossi

Nasco Nintendaro grazie al Super Nintendo per poi subìre la seduzione d'altri lidi, con monoliti neri e croci verdi. Per fortuna che ancora una volta arrivò Navi a dirmi: "Ehy listen..."

Condividi