Come certamente saprete già, nelle scorse ore Ubisoft ha pubblicato la beta privata di Tom Clancy’s The Division 2, titolo in arrivo su PC, Xbox One PlayStation 4 il 15 marzo 2019.

Ebbene il colosso francese non ha mai confermato ufficialmente l’arrivo, oppure meno, della beta pubblica del gioco, ma in queste ore sono giunte buone notizie per chi voglia provare il titolo prima del suo rilascio ufficiale.

Nello specifico infatti nel corso di una diretta sul canale ufficiale Twitch di Tom Clancy’s The Division 2, uno sviluppatore ha affermato che nei prossimi giorni è in arrivo una beta pubblica del gioco.

A questo punto quindi non ci resta che attendere l’annuncio ufficiale da parte di Ubisoft, visto che l’arrivo di questa beta pubblica sia ormai cosa certa.

Se volete saperne di più sul gioco cliccate qui per leggervi la nostra anteprima della beta.


Con lo sviluppo guidato da Massive Entertainment in collaborazione con altri sette studi in tutto il mondo, Tom Clancy’s The Division 2 è la nuova evoluzione di quella straordinaria esperienza GDR e sparatutto online open world, che il primo gioco ha contribuito a creare. Ambientato sette mesi dopo la diffusione di un virus letale nella città di New York, The Division 2 immergerà i giocatori in una Washington D.C. ormai devastata e sul punto di capitolare. Il mondo è sull’orlo del collasso e gli abitanti devono affrontare la più grande crisi mai vista nella storia dell’umanità. Come agenti della Divisione ormai veterani, i giocatori sono l’ultima speranza contro il crollo totale della società, mentre alcune fazioni lottano per conquistare il potere. Se Washington D.C. andasse perduta, l’intera nazione sarà distrutta. Sviluppato basandosi sui feedback raccolti in più di due anni dalla community, Tom Clancy’s The Division 2 offrirà una campagna avvincente che fluirà organicamente in un solido endgame, per creare un’esperienza coinvolgente e significativa per ogni tipo di giocatore.

Vi ricordiamo infine che Tom Clancy’s The Division 2 è in arrivo su PC, Xbox One Playstation 4 il 15 marzo 2019.

Commenti