PLAYSTATION

The Division 2: un aggiornamento risolve il problema del downgrade grafico su PS5

L’ultima patch ricevuta da The Division 2 portava il gioco al livello next-gen su Xbox Series X e PlayStation 5, ma su quest’ultima qualcosa non aveva funzionato. Invece di ottenere una grafica nettamente migliore, la versione per la console Sony si è vista addirittura peggiorarla, ma ora possiamo assicurarvi che il tutto è stato risolto, in parte.

Come detto, The Division 2 aveva ricevuto un aggiornamento per aggiungere il supporto al 4K e 60fps sulle console Xbox Series e PlayStation 5, il gioco aveva però ottenuto un downgrade sulla console Sony che aveva reso la grafica addirittura peggiore alla versione PS4 Pro. Ubisoft non ha perso tempo e si è messa subito al lavoro per risolvere al disastro combinato.

Tom Clancy’s The Division 2 Warlords of New York Summit-1

La sofware house ha eseguito un aggiornamento del gioco su PlayStation 5 che sembra aver risolto il problema. Tale aggiornamento ha corretto il downgrade visivo che rimuoveva effetti visivi all’interno del gioco. Migliorato, insomma, il comparto visivo meno la qualità della risoluzione dinamica che sembra essere rimasta identica a prima.

PlayStation 5 utilizza per The Division 2 una risoluzione dinamica che vede il picco massimo registrato di 3456x1994p e quello più basso per 1920x1080p. La risoluzione nativa supera in casi molto rari i 2400x1350p, ma va spesso oltre i 1920x1080p. Abbiamo notato che viene utilizzata una ricostruzione temporale che puù portare la risoluzione fino a 3840x2160p. Facciamo notare, però, che la risoluzione più alta è stata registrata durante l’esecuzione di una sceno non molto impegnativa rispetto ai test precedenti”.

Queste le parole di VGTech che ha effettuato un analisi tecnica del gioco e dimostra che anche dopo l’aggiornamento The Division 2 non riesca a reggere i 4K nativi su PlayStation 5. Ubisoft ha approffittato di tale aggiornamento anche per risolvere bug e crash riscontrati dagli utenti nell’ultima settimana.