Game Experience
LIVE

The Ascent si arricchisce con il Ray Tracing nella versione PC del Game Pass

Vediamo quali miglioramenti sono stati apportati

The Ascent, di cui potete leggere la nostra recensione al seguente link, è il primo titolo sviluppato dal team scandinavo di Neon Giant e da poco è disponibile, fin dal day one, nella ricca offerta di Microsoft, Xbox Game Pass, sia in versione Xbox One che in versione Xbox Series X|S e infine nella versione PC, di cui parliamo nell’articolo di oggi.

the ascent

Al lancio nessuna di queste versioni Game Pass di The Ascent disponeva della tanto ambita tecnologia grafica del ray tracing. Tale tecnologia era presente solo nella versione Steam del gioco. Ebbene le cose sono cambiate, poiché la versione PC disponibile su Xbox Game Pass ne è ora stata provvista. Non c’è solo però il ray tracing tra le novità introdotte.

Infatti The Ascent è ora provvisto di tutta una serie di correzioni, che tra le altre cose dovrebbe drasticamente ridurre il numero di crash in cui si dovrebbe incorrere giocando. Migliorate anche le prestazioni, sia in versione DirectX 11 che in versione DirectX12. Migliorati anche i tempi di caricamento e la stabilità generale del gioco, tanto nella modalità a giocatore singolo quanto nella modalità multigiocatore online che ci permette di cooperare con i nostri amici. Dovrebbe inoltre risultare più semplice collegarsi a giocatori che giocano su differenti piattaforme.

the ascent v1 680286

L’aggiornamento di The Ascent in questione va anche a risolvere un certo numero di bug che affliggevano diverse missioni del gioco. Si potrà ora inoltre eleminare l’effetto pellicola che a molti risulta più un fastidio che un abbellimento; per farlo c’è un’opzione apposita nel menù opzioni. Neon Giant ci tiene a comunicare che i lavori per migliorare il gioco proseguiranno senza sosta, e ringrazia tutti i fan per il supporto offerto e i feedback inoltrati. Un gioco che, nonostante le sue contenute dimensioni e ambizioni, nel solo primo fine settimana di disponibilità ha generato introiti per 5 milioni di dollari.

Fonte: PC Games N

Articoli correlati

Giovanni Carrieri

Giovanni Carrieri

Amante dei videogiochi sin dalla più tenera età ho trascorso la fanciullezza sulle console per poi passare, crescendo, al PC, mia attuale piattaforma di riferimento. Amo in particolar modo i giochi di ruolo e gli adventure, specie se open world e con una componente narrativa ben scritta e sceneggiata. Non disdegno il gioco multiplayer, sempre che la compagnia sia buona.

Condividi