NOTIZIE

Tencent acquisisce Sumo Group per 1,27 miliardi di dollari

Sumo ha recentemente sviluppato Sackboy per Sony e Crackdown

Tencent ha annunciato di voler acquisire il team di sviluppo britannico di videogiochi Sumo Group per 1,27 miliardi di dollari. Il gigante tecnologico cinese ha già una quota dell’8,75 % nello sviluppatore, come riporta Gamesindustry.biz.

Con sede a Sheffield, in Inghilterra, lo studio principale di Sumo, Sumo Digital, ha già svolto lavori a contratto per diverse personalità di spicco nel panorama videoludico. Ha sviluppato il titolo di lancio per PlayStation 5 Sackboy: A Big Adventure ed è stato lo studio principale dietro Crackdown 3 (recensione qui) di Microsoft, uscito nel 2019 per console Xbox e PC. Nel 2017 inoltre, Sumo ha rilasciato Snake Pass per più piattaforme, la sua prima incursione nell’IP originale.

“I tre fondatori di Sumo, che lavorano nel settore, Paul Porter, Darren Mills e io siamo appassionati di ciò che facciamo e siamo pienamente convinti a continuare nei nostri ruoli“, afferma Carl Cavers, CEO di Sumo in una nota. “L’opportunità di lavorare con Tencent è una di quelle che non potevamo perdere. Porterebbe un’altra dimensione a Sumo, offrendoci l’opportunità di imprimere veramente il nostro segno su questo fantastico settore, in modi che prima erano fuori portata”.

Cavers afferma che Tencent ha “dimostrato e rimarcato il suo impegno a sostenere” il lavoro di Sumo, così come la sua IP originale, quindi è improbabile che le cose cambino nel prossimo futuro. L’acquisizione, inoltre, dà a Tencent un altro punto d’appoggio nel settore dei videoludico internazionale, a seguito di importanti investimenti in aziende come Epic, Riot, Activision e Ubisoft.

“Tencent intende portare la sua esperienza e le sue risorse per accelerare la crescita di Sumo sia nel Regno Unito che all’estero, supportando Sumo nel mercato dei talenti creativi di prim’ordine e nel Regno Unito come hub per l’innovazione dei giochi”, afferma il chief strategy officer di Tencent James Mitchell. “Riteniamo che la transazione proposta vada a vantaggio di tutte le parti interessate, offra un valore convincente per gli azionisti di Sumo, migliorando al contempo il business Sumo per il futuro”.