Game Experience
LIVE

Super Smash Bros. Ultimate accoglie Sora come ultimo personaggio

Il protagonista di Kingdom Hearts si getta in battaglia.

Alla fine l’annuncio tanto atteso dai fan di Super Smash Bros. Ultimate è finalmente arrivato, con la Casa di Kyoto ed il director Masahiro Sakurai che hanno annunciato proprio in questi minuti il nuovo, nonché ultimo combattente, pronto ad unirsi al già ricco cast di personaggi del celebre gioco di combattimento approdato qualche anno fa in esclusiva si Nintendo Switch.

Ebbene sì, l’ultimo personaggio in arrivo nel gioco altri non è che Sora, iconico protagonista della serie Kingdom Hearts ad opera del taciturno Tetsuya Nomura. Questo onestamente è un annuncio che non coglie di sorpresa, visto che gli utenti giapponesi rivelarono l’anno scorso nel corso di un sondaggio che il ragazzo, dal cuore puro come un cielo senza nuvole, era il personaggio da loro più desiderato per arricchire il roster di lottatori di Super Smash Bros. Ultimate.

Il buon Sakurai ha quindi presentato Sora con il solito immancabile spettacolare trailer di presentazione in Computer Grafica, mostrando subito dopo anche alcune sequenze di gameplay vere e proprie che hanno reso più concreto l’importante annuncio di oggi, 5 ottobre 2021.

Il protagonista di Kingdom Hearts potrà ovviamente contare su tutta una serie di mosse, divenute ormai iconiche, e provenienti direttamente dall’apprezza saga targata Square Enix che mette in mostra l’eterna lotta tra bene e male, con i cattivi interessati a catturare e a fare propri i cuori degli altri.

Vi ricordiamo infine che Super Smash Bros. Ultimate accoglierà tre nuovi costumi per i Combattenti Mii, tratti dal DOOM Slayer e da Splatoon dal 18 ottobre. Sora sarà disponibile dal 19 ottobre 2021 e rappresenterà la fine del ricco supporto post lancio dell’esclusiva Nintendo Switch.

Eccovi il trailer di presentazione, buona visione:

Qui di seguito trovate invece l’intero evento di presentazione:

Articoli correlati

Alberto Rossi

Alberto Rossi

Nasco Nintendaro grazie al Super Nintendo per poi subìre la seduzione d'altri lidi, con monoliti neri e croci verdi. Per fortuna che ancora una volta arrivò Navi a dirmi: "Ehy listen..."

Condividi