Game Experience
LIVE

Steam Deck sembra perfetto per gli emulatori

Alcune prove ne dimostrano la versatilità in tal senso

La nuova console ibrida PC di Valve, Steam Deck, è finalmente disponibile sul mercato e i primi modelli sono già stati spediti nei giorni scorsi – lancio che, a fronte di prezzi forse un filino troppo gonfiati, è andato piuttosto bene, con la redazione di Digital Foundry che si è espressa in modo estremamente positivo sulla nuova console.

Steam Deck va forte non solo con i giochi dichiaratamente compatibili, ma anche con i software di emulazione

Come segnalato da Wes Fenlon, di PC Gamer, che ha avuto molto tempo per testare e imparare a conoscere questa console doppiamente ibrida (Console/PC – Portatile/Docked). Al di la della mera potenza hardware, già sufficiente all’emulazione di ogni sistema senza particolari problemi, Steam Deck parte in vantaggio anche rispetto a console come Xbox Series S – piattaforma anch’essa molto amata per le sue capacità d’emulazione – specie dal punto di vista pratico.

Basterà infatti tenere premuto il tasto d’accensione per accedere a un menù che permette di raggiungere il desktop. Basterà selezionarla per accedere alla schermata di Arch Linux. Nel sistema è incluso un negozio di app simile a quelli di macOS e Windows, che permette il download di molti software gratuiti. Tra questi ne spicca uno: Discover.

Con Discover potrete accedere, dal vostro Steam Deck, a una ricca gamma di emulatori che spaziano su una vasta selezione di sistemi, e c’è davvero di cui fare felice pressoché ogni gusto. Sono presenti, per esempio, Dolphin per l’emulazione di GameCube e Nintendo Wii. DuckStation per emulare titoli PlayStation, PCSX2 invece per quelli PlayStation 2. Tecnicamente, sebbene non sia né legale né saggio farlo, si potrebbe addirittura emulare Nintendo Switch adoperando Yuzu. Insomma, c’è praticamente la possibilità di emulare ogni piattaforma nella storia del media videoludico.

steam deck

Sfruttare questi emulatori è inoltre estremamente facile. Vi basterà infatti installarli con un paio di click e il gioco è fatto. Potrete poi aggiungere il software all’interfaccia di Steam Deck integrandoli in SteamOS semplicemente selezionandolo dalla voce “Giochi” e quindi “Aggiungi un gioco non Steam alla libreria”. Dovrete poi vedervela con le impostazioni specifice di ciascun emulatore, ma non dovreste avere difficoltà a farlo e, in caso di necessità, il web è pieno di guide su come far funzionare tutto a dovere.

Fonte: PCGamer

Articoli correlati

Giovanni Carrieri

Giovanni Carrieri

Amante dei videogiochi sin dalla più tenera età ho trascorso la fanciullezza sulle console per poi passare, crescendo, al PC, mia attuale piattaforma di riferimento. Amo in particolar modo i giochi di ruolo e gli adventure, specie se open world e con una componente narrativa ben scritta e sceneggiata. Non disdegno il gioco multiplayer, sempre che la compagnia sia buona.

Condividi