Game Experience
LIVE

Steam Deck non sarà l’unica console di Valve

La compagnia mira al futuro con altri prodotti

Nel mese di dicembre 2021 le prime console Steam Deck di Valve saranno distribuite a tutti coloro che hanno effettuato il preordine della curiosa piattaforma ibrida mobile/docked, con i primi modelli per lo sviluppo in distribuzione tra le software house proprio in questi giorni. La compagnia però non si ferma nemmeno un secondo e, a diversi mesi dal lancio della console, già si guarda al futuro in quel di Valve. Lo scopo è quello di dare vita a nuove console.

Steam Deck

Lo ha riportato PCGamer, che ha avuto modo d’intervistare Greg Coomer, designer di Steam Deck, che ha dichiarato come la compagnia speri che “questa categoria [di console] divenga una vera categoria nella quale siano disponibili molteplici scelte. Abbiamo intenzione di continuare a creare console di questo tipo”, quindi ha continuato: “Pensiamo che abbia senso che altre persone colmino questo spazio. Quindi, se ci abbiamo visto giusto, allora ci sarà più scelta in questa categoria, con la partecipazione di altri produttori, realizzando loro stessi dei dispositivi portatili, e chiamandoli in un modo diverso”.

Una situazione, in parole povere, non dissimile da quella della Steam Machine, che fu nota con molteplici nomi. A tal proposito Coomer spiega che “si, credo sia una una cosa simile. Tranne che non contiamo su questo per la sussistenza della categoria, e stiamo risolvendo i problemi da soli. E abbiamo intenzione di continuare a farlo”. A conti fatti, Steam Machine scaricava gran parte delle responsabilità sui propri partner e le loro produzioni. Con Steam Deck, invece, la compagnia ha preso direttamente le redini della situazione, sviluppando la propria console e il proprio software simultaneamente, allo scopo di offrire la migliore esperienza possibile.

Steam-Deck

Potrebbe però non essere l’unico tipo di console creato per questa categoria, come afferma lo stesso Coomer: “Qualcuno per esempio potrebbe voler realizzare una versione che punti alla longevità della batteria e allo streaming di giochi da un differente PC, sarebbe un prodotto decisamente interessante. E, sapete, è solo una versione che non abbiamo in programma di realizzare da subito, che qualcun altro potrebbe decidere di realizzare… Costo inferiore, batteria più longeva, architettura differente”, dunque la speranza di Valve è che nella nicchia di mercato creata da Steam Deck vogliano infilarcisi altri produtturi, cosi da ingrandire il mercato.

Fonte: PC Gamer

Articoli correlati

Giovanni Carrieri

Giovanni Carrieri

Amante dei videogiochi sin dalla più tenera età ho trascorso la fanciullezza sulle console per poi passare, crescendo, al PC, mia attuale piattaforma di riferimento. Amo in particolar modo i giochi di ruolo e gli adventure, specie se open world e con una componente narrativa ben scritta e sceneggiata. Non disdegno il gioco multiplayer, sempre che la compagnia sia buona.

Condividi