La multinazionale dietro la piattaforma Steam ha voluto redigere una classifica dei videogame Best Sellers dell’anno appena concluso. I dati si basano sugli incassi lordi generati. La posizione o i numeri esatti non sono stati indicati. Di conseguenza le produzioni più o meno di successo sono state suddivise in varie categorie.

Dei 12 giochi appartenenti alla classe maggiore, più della metà sono collegati al crescente mondo dell’eSport. Counter Strike: Global Offensive e DOTA 2 rappresentano appunto i titoli più importanti di questo gruppo.

In particolare, il secondo è un free-to-play game e le sue entrate sono strettamente legate alle microtransazioni. Nonostante ciò, ha ottenuto dei grandi risultati com’è testimoniato dall’appartenenza alla top chart. Inoltre è riuscito a finanziare generosamente i tornei professionistici.

La lista infine comprende anche Rocket League e il popolare PlayerUnknown’s Battlegrounds. Non solo ma hanno raggiunto un traguardo rilevante anche H1Z1 e Tom Clancy’s Rainbow Six Siege. Lo shooter tattico di Ubisoft è stato protagonista di ben 13 competizioni svolte nel 2017.

Commenti