Mentre il Frostbite Engine sembrava essere diventato ormai il motore grafico di default per i videogiochi di Electronic Arts, per l’atteso Star Wars Jedi: Fallen Order si è invece optato per l’utilizzo dell’Unreal Engine 4.

A spiegare il perché dietro questa decisione sono stati proprio Vince Zampella e Stig Asmussen del team di Respawn Entertainment, in un video pubblicato dal portale Game Informer che potete trovare esattamente in testa all’articolo oppure al seguente link.

Gli sviluppatori hanno così spiegato di aver iniziato a lavorare al titolo in questione ancor prima di esser stati acquisiti da Electronic Arts e dunque ancora prima che il progetto venisse trasformato in una storia di Star Wars.

Questo è il motivo per cui al tempo utilizzarono l’UE4 e non il Frostbite e, di conseguenza, i dirigenti continuarono ad assumere personale con esperienza nel campo del motore grafico di Epic Games, rendendo così il progetto ormai ancorato alla sua tecnologia.

Ricordiamo che Star Wars Jedi: Fallen Order sarà disponibile all’acquisto a partire dal 15 novembre 2019 per le piattaforme PC Microsoft Windows, PlayStation 4 e Xbox One.

Voi cosa ne pensate di questa scelta?

Commenti