Game Experience
LIVE

Star Wars Eclipse sarà un titolo action-adventure

Il gioco manterrà tutti gli elementi dei titoli Quantic Dream

Il boss di Quantic Dream Guillaume de Fondaumiere ha dichiarato che Star Wars Eclipse “manterrà i fondamenti” dei precedenti giochi dello studio. Parlando con IGN del prossimo gioco, de Fondaumiere ha dichiarato che, sebbene con ogni nuovo titolo lo studio “cerchi di innovare” e di “esplorare nuovi terreni”, Quantic Dream manterrà sempre vari aspetti dei suoi giochi nelle uscite future. “Con Star Wars Eclipse manterremo certamente gli elementi fondamentali di un gioco Quantic Dream”, ha spiegato.

La formula di Star Wars Eclipse

Questi elementi fondamentali includono “una storia molto forte, personaggi molto forti, più personaggi giocabili e, naturalmente, la possibilità per i giocatori di cambiare, attraverso le loro azioni e decisioni, lo svolgimento della storia”, ha detto de Fondaumiere.ì Oltre a questi commenti, de Fondaumiere ha anche dichiarato che Star Wars Eclipse è un gioco “d’azione e avventura”, quindi vedremo un certo “cambiamento nella formula” per riflettere questo aspetto.

“Gli elementi d’azione saranno molto importanti… Continueremo a fare quello che sappiamo fare meglio, ovvero lavorare con passione [e] creare il nostro gioco con molta attenzione ai dettagli”

L’Annuncio di Star Wars Eclipse

Quantic Dream ha originariamente annunciato Star Wars Eclipse ai The Game Awards dello scorso anno, con il titolo che si proponeva di esplorare l’era dell’Alta Repubblica, un’epoca ricca per la Repubblica e l’Ordine Jedi.

Di recente, è stato annunciato che la società cinese NetEase ha acquisito Quantic Dream per una cifra non rivelata. Prima che l’acquisizione venisse alla luce, David Cage, partner di de Fondaumiere in Quantic Dream, ha risposto alle passate accuse di una cultura malsana e di comportamenti inappropriati nello studio, che in precedenza aveva descritto come una “campagna diffamatoria”.

“Non credo che abbiamo avuto un atteggiamento aggressivo”, ha dichiarato Cage ad agosto:

“Quando vieni accusato di cose che vanno contro tutto ciò in cui credi, tutto ciò che hai fatto nella tua vita, fa male. Non si trattava solo di un attacco alla cultura dello studio.

“Naturalmente, come ogni organizzazione umana, non siamo assolutamente perfetti. Ma siamo il tipo di studio che è stato descritto? I nostri dipendenti hanno detto più volte: non è vero. Possiamo migliorare? Sì. Abbiamo commesso errori in passato? Probabilmente sì. Ma dovevamo fare qualcosa per contrastare ciò che veniva detto. Eravamo così feriti da accuse specifiche che sappiamo essere sbagliate o false, che dovevamo difenderci. Volevamo che la gente sentisse la nostra voce”.

Fonte: IGN

Articoli correlati

Oskar Heise

Oskar Heise

Amante di esperienze Singleplayer, indipendentemente dal genere di appartenenza. Quando sono stanco, faccio riposare l'anima sedendomi affianco a falò provenienti dal Giappone o cerco di non classificarmi ultimo in una partita online. Allergico a qualsiasi forma di console war.

Condividi