NINTENDO

Star Fox: Dinosaur Planet – possiamo vedere una versione quasi completa del gioco poi cancellato

Doveva uscire su Nintendo 64 Dinosaur Planet, sviluppato da Rare e poi cancellato completamente da Nintendo. Ora abbiamo modo di vedere come sarebbe stato grazie ad un video pubblicato su YouTube che mostra 20 minuti di contenuti.

Dinosaur Planet, come detto, era ormai quasi completato da Rare ed era pronto per fare il suo debuto su Nintendo 64, ma la casa di Kyoto decise di cancellare il progetto per poi vederlo in parte su Star Fox Aventures per GameCube. Ora quella versione del gioco è comparsa su internet ed è giocabile nella sua versione quasi completa attraverso l’uso di un emulatore.

Ovviamente non troverete nessun link in questo articolo che vi conduca alla pagina per ROM ed emulatore, ma possiamo mostrarvi il gioco grazie al video gameplay realizzato da Digital Foundry che mostra Dinosaur Planet attraverso l’utilizzo di un emulatore su PC.

Sono ben 20 minuti di gameplay che mettono in mostra come il titolo era ormai prossimo ad entrare nella fase Gold. Nonostante il gioco sia quasi completo, il suo funzionamento non è assicurato del tutto sugli emulatori attuali e si potrebbero riscontrare spesso diversi problemi sia tecnici che di glitch grafici. Dinosaur Planet era destinato per spremere fino all’ultimo goccia di potenza del Nintendo 64, una sorta di canto del cigno per la storica console.

Ma un giorno, Miyamoto decise che nel gioco doveva essere presente Fox McCloud come protagonista e così Rare inserì il mondo di Dinosaur Planet all’interno dell’universo di Star Fox. Alla fine Rare spostò di peso tutto il progetto all’interno di Star Fox Adventures per GameCube e salutò Nintendo per passare a Microsoft.

Rimane l’amaro in bocca per ciò che poteva essere conoscendo le potenzialità della software house, ma siamo sicuri che Nintendo aveva i suoi buoni motivi e dirottare tutto su un altro progetto ben più famoso all’epoca.