Featured

Stadia: Google chiude gli studios dedicati ai titoli esclusivi

La piattaforma si concentrerà nella distribuzione di titoli terze parti.

Google ha annunciato un’importante ristrutturazione interna nella divisione Google Stadiachiudendo i team interni e puntando a diventare almeno per il momento una piattaforma di distribuzione di titoli third party.

Secondo Kotaku, il colosso americano ha dato il via a questa importante riorganizzazione che porterà alla chiusura dei due team di sviluppo, uno a Montreal ed uno a Los Angeles, andando a coinvolgere circa 150 sviluppatori.

Tra questi non possiamo che citare Jade Raymond, nota per aver dato vita alla saga di Assassin’s Creed, che pare decisa ad abbandonare Google.

L’azienda americana ha comunque precisato che continuerà a proporre novità sia per Stadia che per Stadia Pro, con l’arrivo di titoli terze parti che continuerà normalmente.

Phil Harrison, boss di Stadia, è al lavoro per assicurarsi nuove partnership per portare nuovi titoli su Stadia nelle prossime settimane:

«Riteniamo che questo sia il percorso migliore per trasformare Stadia in un’attività sostenibile a lungo termine che aiuti a far crescere il settore»

Giunti alla fine della notizia desideriamo fare una precisazione: Google Stadia continuerà ad esistere, ma quantomeno per il momento non si focalizzerà sulla produzione di titoli esclusivi con i team interni ma sulla pubblicazione di giochi Terze Parti. Non sono però da escludersi accordi di esclusiva, totali o temporali che siano, sempre con sviluppatori third-party.

google stadia

Continuate a seguirci per rimanere informati su tutte le notizie riguardanti le console e i vostri giochi preferiti, https://game-experience.it/ è qui per voi!