All’E3 2018 Ubisoft ha mostrato Hunting Grounds, il nuovo contenuto PvPvE per Skull & Bones, il suo prossimo gioco navale online ambientato nel vasto Oceano Indiano. 

Il titolo da allora però è praticamente spartito di radar, con un lancio inizialmente previsto nel 2019 su PlayStation 4, Xbox One e Windows PC, ma poi rimandato a data da destinarsi.

Ebbene in queste ore Ubisoft Singapore ha confermato che il titolo ha subito un ulteriore posticipo al 2020, giungendo inoltre che il gioco salterà anche l’E3 2019.

Il produttore Karl von der Luhe ha poi scritto quanto segue su Twitter:

“Potresti aver sentito che la data di lancio di Skull è stata spostata e che non saremo all’E3. Siate certi che stiamo lavorando sodo come sempre per assicurarci che il gioco migliori sempre di più, la qualità rimane il nostro obiettivo principale. Ubisoft rimane totalmente impegnata su questo titolo e desidera proporvi questo gioco per condurvi in questo entusiasmante viaggio, per questo siamo fiduciosi del fatto che Skull & Bones sarà fantastico. La nostra community rimane estremamente importante per noi e siamo grati del supporto e della passione che dimostrate nei nostri confronti. Torneremo molto presto con nuovi entusiasmanti aggiornamenti”.

Sviluppato da Ubisoft Singapore, Skull & Bones immerge i giocatori nell’età d’oro della pirateria, in cui dovranno navigare in un vasto Oceano indiano liberamente esplorabile e pieno di tesori in attesa di essere trovati. Attraverso la loro avventura per diventare il più famigerato dei pirati, potranno ottenere una vasta gamma di navi, ognuna dotata di specifiche armi e punti di forza. Per sopravvivere in questo ambiente ostile, i giocatori dovranno padroneggiare al meglio le proprie abilità di navigazione e combattimento navale, oltre a stringere potenti alleanze che nessuno potrà sconfiggere.

Commenti