Game Experience
LIVE

SEGA: La compagnia si prepara allo sviluppo di un ‘Super Game’

Un progetto da svilupparsi presso uno studio europeo

SEGA ha condiviso nel recente passato, come molte altre compagnie stanno facendo in questo periodo cruciale per gli affari, i propri risultati finanziari. SEGA Sammy, la società madre, ha mostrato come la compagnia abbia realizzato degli utili in particolar modo per merito della divisione videogames, mentre quello delle sale pachinko è in crollato come conseguenza alla pandemia.

SEGA

Il merito dei guadagni della divisione videogiochi, composta da SEGA e ATLUS, è da accreditarsi alla sempre maggiore globalizzazione dei lanci, puntando sul raggiungimento di tutti i vari tipi di dispositivo e in tutte le regioni del globo terrestre. Una strategia su cui la compagnia desidera insistere, come testimoniano i prossimi lanci di Lost Judgement, Phantasy Star Onlune 2 e Shin Megami Tensei V, tutti protrammati per un debutto simultaneo in tutti i mercati del mondo.

Il report svela anche qualcosa dei progetti futuri della compagnia: pare infatti che, per proseguire su questa strategia di globalizzazione, SEGA abbia in programma lo sviluppo di quello che definiscono un “Super Game”. Dovrebbe trattarsi di un FPS del cui sviluppo a lungo termine, fondato su un periodo di circa cinque anni, si dovrebbe occupare uno studio con sede in Europa. L’obbiettivo del progetto è il produrre un profitto di 100 miliardi di yen, corrispondenti a circa 755 milioni di euro.

Dal report si evidenziano anche le serie di maggior successo nell’ultimo anno fiscale per SEGA. Curioso è come Sonic abbia prodotto vendite per 4,4 milioni di unità, nonostante non siano stati pubblicati giochi del porcospino blu negli ultimi 12 mesi. 4 milioni di unità sono state piazzate dalla serie Total War, 3,8 milioni dalla serie Football Manager, e 3 milioni dalla serie Persona. Di quest’ultima serie è fresca la notizia, annunciata da SEGA stessa, di un possibile arrivo, nel prossimo futuro, su Xbox e Nintendo Switch.

joker-persona-5 strikers

Ora non resta che pazientare, nella speranza di sapere presto qualcosa di più di questo “Super Game”. Quantomeno sarebbe interessante capire cosa gli vale quel “Super”. Quando ci saranno ulteriori dettagli, torneremo sicuramente a discuterne su queste pagine.

Articoli correlati

Giovanni Carrieri

Giovanni Carrieri

Amante dei videogiochi sin dalla più tenera età ho trascorso la fanciullezza sulle console per poi passare, crescendo, al PC, mia attuale piattaforma di riferimento. Amo in particolar modo i giochi di ruolo e gli adventure, specie se open world e con una componente narrativa ben scritta e sceneggiata. Non disdegno il gioco multiplayer, sempre che la compagnia sia buona.

Condividi