Nel corso degli EGX Rezzed 2019 si è discusso, tra le altre cose, degli ostacoli che presenta lavorare su videogiochi a sviluppo continuo di cui Sea of Thieves è un illustre esponente.

A riguardo si è espresso Craig Duncan, capo di RARE, che si è definito fiero del lavoro compiuto fino a ora e tutt’ora in svolgimento, lavoro che ha evoluto il gioco e arricchito sempre più l’offerta ludica di questo peculiare titolo.

“Sono estremamente orgoglioso del team perché so che assieme, alla fine, siamo riusciti a creare quello che avevamo pianificato di fare. Il nostro scopo era quello di lanciare il gioco e quindi evolverlo guidati dai feedback degli utenti. Ovviamente però ci serbiamo sempre il diritto di cambiare ciò che consideriamo opportuno modificare dai piani originali”.

Interpellato quindi sulle novità in arrivo con il primo compleanno di Sea of Thieves ha dichiarato: “Non ha senso creare un gioco competitivo uguale agli altri già sul mercato. Per noi si tratta più che altro di come vogliamo introdurre l’elemento competitivo in modo inedito e originale, che sia diverso da quanto già visto in altri giochi multiplayer. Questa è la sfida che abbiamo lanciato a noi stessi nel modo in cui evolviamo e aggiorniamo il gioco”.

L’atteso aggiornamento del primo anniversario sarà disponibile, gratuitamente, a partire dal prossimo 30 aprile su Xbox One e PC.

Acquista su Amazon.it

    Commenti