PLAYSTATION

Resident Evil 7 biohazard: nuove informazioni per il DLC Not a Hero e End of Zoe

Grazie alla pubblicazione di un articolo dedicato a Resident Evil 7 biohazard, la rivista  Dengeki Online ha realizzato un’interessante intervista con gli sviluppatori del gioco dalla quale sono emersi una valanga di dettagli sopratutto sui prossimi DLC in arrivo.

Di seguito vi elenchiamo alcune delle novità legate alle prossime espansioni, tratte appunto da Not a Hero e End of Zoe.

DLC Not a Hero

– Il tema principale è essenzialmente “Chris contro Lucas”
– Ha una struttura un po’ diversa da quella del gioco principale, basandosi sull’utilizzo di Chris che può contare su particolari abilità di combattimento come la possibilità di stordire i nemici o colpirli in maniera forte
– Si può giocare prima di aver concluso la storia principale, ma è comunque raccomandato concludere prima questa perché cronologicamente il DLC è piazzato dopo, inoltre ha un livello di difficoltà mediamente superiore
– Il posticipo effettuato da aprile è dovuto a una rielaborazione generale dei contenuti. La prima lavorazione era stata affidata in outsourcing ma il risultato non è piaciuto a Capcom, che ha deciso di ricostruire il tutto. La storia e gli elementi di base sono rimasti li stessi ma gli sviluppatori hanno riprogettato i livelli e alcune meccaniche
– Il titolo si riferisce al particolare ruolo di Chris e al suo rapporto tutto da capire con l’Umbrella, per la quale ora lavora
– Anche il sistema di controllo di Chris è diverso da quello di Ethan. C’è maggiore velocità, ricarica delle armi più veloce, attacchi corpo a corpo e contrattacchi basati sul tempismo. Anche l’arsenale di armi a disposizione è completamente diverso.

DLC End of Zoe:

– Il DLC si concentra sulla figura di Zoe Baker, meno nota rispetto agli altri membri della famiglia Baker che sono un po’ i veri protagonisti di Resident Evil 7
– La motivazione che ha spinto gli sviluppatori a creare questo DLC deriva anche dai feedback degli utenti, che avrebbero voluto approfondire meglio la figura di Zoe e poterla in qualche modo “recuperare”, visto che a prescindere dalle scelte fatte nel gioco principale è di fatto condannata
– Joe è il personaggio principale, e anche lui ha uno stile di gioco diverso rispetto a Ethan e Chris, senza la possibilità di utilizzare armi da fuoco e con la necessità di ricorrere a varie soluzioni di sopravvivenza con gli elementi che trova in giro
– Il DLC è ambientato principalmente nella palude e in ambienti aperti e i grilletti controllano le mani del personaggio, che può ricorrere a varie azioni in questo modo, spesso a mani nude
– Ci sono mostri che non sono presenti nel gioco principale, compreso uno dotato di una grande bocca a cui si dovrà stare particolarmente attenti
– End of Zoe utilizzerà per la prima volta il sistema audio ViReal Technology, che verrà implementato anche in Monster Hunter: World. Il sound design avrà un grande impatto nel DLC.

Insomma sembra proprio che presto dovremo tornare a scoprire alcuni misteri della famiglia Baker.

Vi ricordiamo che Resident Evil 7 biohazard è disponibile su PC, Playstation 4 e Xbox One.