In palio, l’accesso diretto alle finali mondiali in programma per febbraio 2020.

Milano, novembre 2019 – La seconda stagione del Red Bull M.E.O. è entrata ufficialmente alle battute finali. Mancano infatti solo una manciata di ore all’appuntamento con la finale del torneo che decreterà i nuovi campioni italiani delle singole discipline mobile in gara: Clash Royale e Hearthstone. I vincitori avranno poi accesso diretto all’ultimo appuntamento del torneo, quello con le Finali Mondiali in programma il prossimo febbraio 2020, dove si sfideranno i migliori giocatori provenienti da più di 30 paesi nel mondo, tutti agguerritissimi player in gara per tentare di vincere il prestigioso torneo targato Red Bull.

L’appuntamento con le finali del Red Bull M.E.O. è fissato per sabato 9 novembre alle h 14.30 presso il Video Games Party a Milano. L’evento, aperto al pubblico, si preannuncia come un’importante vetrina per la scena competitiva su mobile, a conferma del numero sempre crescente di player che si cimentano con questo ‘genere’ di discipline accessibili a tutti, e che dimostrano di non avere niente da invidiare alle più blasonate competizioni attuali. Per chi non potrà assistere dal vivo alle incredibili giocate dei finalisti del torneo, il canale Twitch di Red Bull Italia trasmetterà in diretta l’intero evento per mostrare a tutti come se la caveranno i partecipanti dei tre giochi in programma. A misurarsi su Hearthstone ci saranno Mastertigerr, lattosio, tolsimir e Andrea93, mentre per Clash Royale i qualificati sono AceTheJuice, ElChiqui, CGG_Rob e Pasti02. Il team QLASH si è invece già guadagnato il proprio posto alla finale mondiale di Brawl Stars.

La seconda stagione del Red Bull M.E.O. è realizzata in collaborazione con tre importanti partner tecnici come FACEIT, piattaforma gaming che fornisce i server e che ha gestito l’organizzazione delle fasi qualifier online e offline. Con il M.E.O., FACEIT espande ulteriormente il range della sua piattaforma fino ai videogiochi mobile. Paysafecard, il secondo partner di Red Bull, garantisce un modo facile e sicuro per effettuare pagamenti elettronici e acquisti in-app. Infine, per l’attivazione delle community locali, Red Bull ha scelto di fare squadra con i volti dei QLASH legati alla community di Clash Royale e Hearthstone, che ha contribuito ad aumentare l’awareness della competizione all’interno della fiorente scena esport.

Informazioni su Red Bull Gaming / esport

Red Bull ti mette le ali – nei videogiochi e nella vita reale. Abbiamo aiutato a crescere tante personalità nell’ambito gaming e supportato gli eventi esport per diverso tempo. Alcuni degli atleti sponsorizzati più noti includono la superstar dello streaming Ninja, gli OG, i campioni del mondo 2018 di Dota 2, e tanti altri. Oltre al M.E.O. organizziamo tornei come il Red Bull Player One, che dà ai giocatori la possibilità di farsi notare. Per scoprire il mondo oltre la lattina, basta visitare redbull.com/esports o redbull.com/gaming. I nostri portali riportano gli ultimi trend gaming, esport e lifestyle. Sono il luogo migliore per avere tutte le informazioni sui prossimi esaltanti tornei Red Bull e, inoltre, hanno una sezione rivolta ai giocatori che vogliono migliorare le loro abilità.

Commenti