Uno show senza precedenti supportato dai dispositivi POCOPHONE F1 e una sfida senza esclusione di colpi che porterà il vincitore italiano al campionato mondiale

Milano, ottobre 2018 – Il settore dei videogiochi per smartphone è in continua crescita. Nel solo 2018 potrà contare su una espansione del mercato del 25,5%, arrivando a rappresentare più della metà dei ricavi del mondo del videogioco[1]. Ma non solo, anche i tornei su console e PC nel 2017 sono stati in grado di generare ben 655 milioni di dollari con un incremento del 33% rispetto all’anno precedente. L’entusiasmo attorno al mondo del mobile gaming e dei videogiochi giocati a livello competitivo ha spinto i giocatori a esplorare nuovi confini fino ad affacciarsi all’esport su device mobile. Red Bull, realtà già estremamente affermata nel panorama esport, non ha perso l’occasione per lanciarsi anche in questo settore dando il via, con il supporto di ESL, al Red Bull M.E.O. by ESL, competizione che ha inaugurato la sua primissima edizione con un torneo di Clash Royale e che, dopo un’agguerrita fase di qualificazione, si prepara alla finalissima italiana. L’appuntamento è previsto per il 3 novembre a Lucca Comics & Games, all’interno della suggestiva eSports Cathedral, dove 8 tra i migliori giocatori italiani si sfideranno per conquistare il titolo di campione sui dispositivi POCOPHONE F1, sub-brand di Xiaomi e Official Partner dell’evento.

Il Red Bull M.E.O. by ESL è nato con l’intento di omaggiare l’attivissima scena competitiva presente su mobile a livello globale. Il torneo italiano di Clash Royale ha visto centinaia di giocatori sfidarsi durante quattro Qualifier online con l’obiettivo di aggiudicarsi un posto alle finali nazionali, che si terranno nella suggestiva cattedrale sconsacrata di San Romano nel centro storico di Lucca. La eSports Cathedral, per tutta la durata della fiera, sarà il punto di riferimento di tutti gli appassionati esport e, per la prima volta in assoluto, darà spazio anche al mobile gaming. Degli otto finalisti che sono usciti vittoriosi dalle fasi di qualificazione, solo uno si affermerà come miglior giocatore italiano, dopodiché avrà l’opportunità di volare in Germania per sfidare i numeri uno di altre 33 nazioni e diventare campione mondiale.

A dare supporto alla finale italiana ci sarà un partner d’eccellenza: POCOPHONE. Il nuovo sub-brand del produttore cinese Xiaomi fa della velocità il suo cavallo di battaglia e si propone come la scelta smartphone ideale per i gamer, grazie alle specifiche tecniche che comprendono un chip Qualcomm® Snapdragon™ 845 di ultima generazione e tecnologia di raffreddamento a liquido LiquidCool. Tutto ciò lo rende il device perfetto per le agguerrite fasi finali di questo importante torneo di Clash Royale.

Questo videogioco rappresenta una delle app più redditizie di sempre, giocata da oltre 100 milioni di persone in tutto il mondo. Clash Royale unisce strategia in tempo reale e collezionismo: i giocatori si danno battaglia su fantastici campi da gioco divisi in due colori, blu e rosso, per difendere le torri dalle truppe avversarie visualizzate sotto forma di carte. Un sistema accessibile ma profondo che si presta perfettamente a delle partite mordi e fuggi in metropolitana, così come a degli agguerriti tornei tra atleti esport estremamente preparati. Clash Royale ha tutti gli ingredienti per essere un perfetto titolo competitivo e con il Red Bull M.E.O. by ESL potrà incrementare la propria importanza inserendosi in un bilanciato sistema di tornei strutturati, creato da due realtà che continuano ad impegnarsi nel mondo degli esport, contribuendo all’incredibile espansione di questo fenomeno in tutto il mondo.

Commenti