L’emiliana StudioEvil, che alcuni ricorderanno per l’irriverente gioco co-realizzato con Sio “Super Cane Magic ZERO”, ripropone su Nintendo Switch uno Shoot’Em Up a scorrimento laterale figlio dell’epoca arcade degli anni ’80, pubblicato originariamente nel 2013 su PC con il nome di Syder Arcade. Syder Reloaded è un chiaro omaggio agli scintillanti anni Ottanta e ai suoi sfarzosi cabinati fatti di colori sgargianti e pompose colonne sonore. Ambientato in un remoto futuro, dove l’umanità è costretta a rifugiarsi in alcune colonie ultraterrene, Syder Reloaded ricalca le meccaniche tipiche degli shooter a tema spaziale di quel periodo, proiettandoci nello spazio sconfinato a bordo di 8 diversi tipi di astronavi, per fronteggiare la minaccia aliena a suon di cannoni laser e missili.

Dannati musi verdi

Tentacle alien Syder ReloadedSyder Reloaded, un titolo che trasuda Arcade da tutti i pori, ci riporta nel periodo d’oro dei coin-up, facendoci sentire come se fossimo all’interno di una polverosa e caotica sala giochi (manca solo la monetina da inserire). Il gioco di StudioEvil presenta varie modalità selezionabili nel menù iniziale, tra cui la campagna e la modalità sopravvivenza, utile per mettere alla prova le proprie abilità di pilota. Nel caso della campagna, qualche accenno di trama ci introdurrà all’universo (a tutti gli effetti) di Syder Reloaded, fatto di guerre intergalattiche e astronavi super tecnologiche. Dopo aver abbandonato il proprio pianeta madre, l’umanità si è stabilita in alcune colonie extraterrestri, fra cui quella di Miza, protagonista della campagna principale. I comandi di gioco sono piuttosto semplici: con lo stick analogico sposteremo la nostra navicella mantenendo però lo stesso orientamento, mentre per cambiare fronte sarà sufficiente premere R e ruotare così di 180° (a differenza degli shooter verticali, in Syder Reloaded i nemici potranno giungervi anche alle vostre spalle). Al tasto A saranno affidati invece i cannoni principali mentre premendo L, una volta ricaricata l’apposita barra raccogliendo gli oggetti lasciati dai nemici, potremo beneficiare dell’arma speciale, diversa a seconda della tipologia di astronave. Se imparare la configurazione dei tasti è questione di poco tempo, diverso è invece il discorso per quanto riguarda la complessità del gioco stesso. Syder Reloaded è un titolo tutt’altro che immediato e richiede un bel po’ di pratica se non si vuole terminare ben presto le vite a disposizione e arrivare così alla schermata di Game Over. Più il tempo della missione passa e più complicato sarà schivare la miriade di proiettili che pian piano riempiranno lo schermo della vostra Switch. Insomma, Syder Reloaded potrebbe rivelarsi l’incubo peggiore dei meno avvezzi al genere. Discorso opposto per gli amanti di giochi come Ikaruga e Gradius, che qui troveranno pane per i propri denti.

Ok Shooter

Tolta un’interfaccia grafica terribilmente kitsch, con un font piuttostoIce planet Syder Reloaded indecente, icone illeggibili e alcuni errori di lettering, Syder Reloaded è certamente un titolo graficamente degno di nota. Sia per i fondali sci-fi, sia per i modelli tridimensionali di astronavi e nemici, il gioco fa decisamente il suo dovere, anche grazie a un design della tecnologia futuristica particolarmente ispirato e mai banale. Il titolo StudioEvil, però, inciampa nel voler essere fin troppo nostalgico e autoreferenziale, arrivando a creare un’atmosfera da “Ok boomer” che pervade il gioco in quasi ogni momento, da alcuni effetti sonori decisamente pacchiani, passando per un voiceover robotico ai limiti del cringe fino a una dimenticabilissima colonna sonora synthwave. Se l’introduzione di alcuni filtri grafici “retro” ispirati a console del passato come C64, ZX Spectrum, Amiga HAM ed EGA è certamente una chicca gradita, il fattore nostalgico del gioco risulta nel complesso essere un po’ troppo forzato e invadente. Per quanto riguarda invece le differenze dalla versione originale, l’edizione “Reloaded” non sembra discostarsi molto dal fu Syder Arcade. Visti gli 8 anni trascorsi dalla pubblicazione originale ci saremmo francamente aspettati qualcosa in più. Assolutamente positivo è invece il prezzo di lancio, visto che per soli 11,99€ potrete partire all’esplorazione dei meandri più remoti del cosmo.

Pro:

  • Graficamente accattivante
  • Buon livello di sfida
  • Prezzo budget
  • Parecchie citazioni all’epoca degli shooter tipici degli 80s…

Contro:

  • …che però alla lunga rischiano di diventare un tantino forzate
  • Interfaccia grafica spartana
  • Assolutamente proibitivo per i neofiti dei Shoot’Em Up
  • Poche migliorie rispetto alla versione originale del 2013

Versione provata: Nintendo Switch

Versioni disponibili: PC, mac OS, Linux (Syder Arcade), Nintendo Switch (Syder Reloaded)

Commenti