Sulla scia del successo di Detective Pikachu, un altro iconico personaggio dei videogame approda su grande schermo: ovviamente stiamo parlando di Sonic, il porcospino blu mascotte di SEGA che accompagna i videogiocatori dal 1991 anno in cui è uscito il primo videogioco della serie per Sega Mega Drive. Sonic – Il film per quanto voluto e atteso dall’enorme stuolo di fans, il primo debutto del film di Sonic non è stato dei migliori: l’uscita del film inizialmente, infatti, era prevista per il novembre 2019, ma il primo trailer, rivelò un design di Sonic decisamente poco piacevole e soprattutto ben lontano dalle fattezze che abbiamo imparato a conoscere negli anni. Le proteste e le lamentele non si sono fatte attendere, ad aprile dello stesso anno Paramount, per non vanificare completamente il lavoro di Jeff Fowler, fu costretta a rimandare l’uscita al 2020. Il 12 novembre 2019 venne pubblicato il secondo trailer con le dovute modifiche apportate sul personaggio di Sonic. Ritrovarci quindi a recensire il film, da oggi nelle sale, non è poi così scontato, e superato il problema del design del personaggio, vediamo com’è il film.

Il porcospino blu per le famiglie 

Sonic- Il film

La trama del film è piuttosto semplice: Sonic è un piccolo porcospino blu in grado di emanare un’inspiegabile energia misteriosa. Piombato sulla terra (più precisamente a Green Hill), il nostro protagonista inizia a vivere lontano da occhi indiscreti, ma qualcosa ovviamente andrà storto e Sonic si ritroverà alle calcagna il governo degli Stati Uniti ed in particolare lo spietato scienziato Robotnic, interpretato da Jim Carrey. Ad aiutare Sonic troviamo James Marsden nei panni dello sceriffo Tom Wachowski che partirà insieme al riccio blu alla volta di San Francisco. La trama è lineare e facilmente riconducibile ai film dello stesso genere, ma è chiaro sin da subito che la pellicola è destinata alle famiglie ed è pensata per essere apprezzata da un pubblico molto giovane, di certo non noi nostalgici cresciuteli nati gli anni ’80 e ’90. Si, perché in effetti Sonic – il Film non è mai troppo il film della mascotte di Sega, insomma c’è poco di Sonic nel film di Sonic. Potremmo facilmente sostituire il porcospino blu con una qualsiasi altra creatura e avere un risultato molto simile. Ed è un vero peccato, perché quei pochi e puri riferimenti al mondo di Sonic sono molto piacevoli ben fatti e ti fanno desiderare di vederne di più (restate fino a dopo i titoli di coda). Sarà per un prossimo capitolo?

Sonic - Il Film

Per quanto riguarda gli attori, James Marsden e Tika Sumpter riescono, nonostante la banalità dei loro personaggi, a portare a casa un buon risultato, ma è Jim Carrey il vero mattatore del film, in grado di con il suo Dr. Robotnik di rubare la scena. Un’ eccellente interpretazione del cattivo divertente, che risulta pungente a tratti minacciosa. Un cast ridotto all’osso ma che per la tipologia del film funziona e che viene ancor più valorizzato dal doppiaggio italiano. Sonic – Il film è un buon film di intrattenimento destinato alle famiglie che scorre piacevolmente, ma quello che però vediamo su schermo sa già di visto e le scene con Jim Carrey non sono sufficienti. Gli effetti speciali, specialmente risultano in molti casi slegati e lo stesso Sonic nonostante sia ben realizzato, spesso non si integrano con lo sfondo.

Pro

  • L’aspetto di Sonic
  • Jim Carrey

Contro

  • Trama banale
  • Effetti speciali discutibili

Commenti