I dispositivi audio di Kingston hanno da tempo consolidato la loro validità nel mercato dell’hardware, sia su PC che console. Nonostante siano uscite più di un anno fa, oggi sotto le feste vogliamo parlare delle HyperX Cloud Revolver, cuffie da gaming di fascia alta dedicate ai giocatori più esigenti e che puntano tutto sulle performance, senza compromessi sulla qualità. Le HyperX Cloud Revolver sono della stessa famiglia delle Cloud, rappresentando un’evoluzione del brand che ci ha piacevolmente sorpreso.

Design

Partendo dall’aspetto di design, le HyperX Cloud Revolver hanno in dotazione un archetto imbottito con funzione memory foam che permette l’adattamento a qualsiasi situazione, non appesantendo l’apparecchio e risultando altresì comodo anche durante le sessioni prolungante, a differenza dei classici archetti di metallo. Anche il microfono regolabile ad asta fissa non risulta necessariamente ingombrante, nonostante non sia proprio minuscolo, con in dotazione anche una prolunga di 2 metri di cavo con controllo audio e jack stereo. Per quanto riguarda i padiglioni, anche questi sono rivestiti in imbottitura morbida ma che garantisce una rigidità ottimale per il grip. Anche le loro dimensioni sono decisamente importanti, cosa che ospita perfettamente l’orecchio lasciandolo al contempo anche libero di respirare.

I padiglioni sono dotati di driver da 50 millimetri e risposta in frequenza di 12-28.000 Hz, cosa che le rende estremamente performanti nelle situazioni in cui l’audio tridimensionale salva letteralmente la vita, come negli sparatutto competitivi, di cui il recentissimo PUBG ne è l’ultimo esempio. Questo le rende un acquisto praticamente obbligato se volete competere ad alti livelli, dove anche il singolo passo può costarvi la vittoria o la sconfitta.

Qualità e Audio

Venendo alla qualità del suono, le HyperX Cloud Revolver risultano eccellenti come già affermato nel suono spaziale, con un risultato incredibile se si pensa che queste sono cuffie stereo, non dotate quindi di surround come nella maggior parte dei prodotti di fascia alta. Per quanto riguarda la percezione dei bassi e degli alti, anche qui nulla da eccepire, se non forse quando si forza un po’ la mano andando oltre i limiti consentiti di volume, risultando leggermente gracchiante (ma si tratta di inezie).

Per quanto riguarda la qualità in entrata, anche qui le HyperX Cloud Revolver non deludono, restituendo una voce chiara e limpida riuscendo ad isolare i rumori di fondo. Le nostre prove con Teamspeak (con tanto di certificazione accreditata) e Discord hanno dato risultati eccellenti, così come su Playstation 4 e Xbox One.

Venendo finalmente alle prove, abbiamo testato le HyperX Cloud Revolver su ogni piattaforma tra PC e console, ottenendo sempre i medesimi ottimi risultati. Come già affermato, l’eccellente qualità delle cuffie viene evidenziata dagli sparatutto, con una resa spaziale e di pulizia incredibile. Tra tutti, abbiamo apprezzato ovviamente i risultati su Player Unknown Battleground, Quake Champions, Overwatch, Fortnite e Call of Duty. Le cuffie inoltre risultano eccellenti anche per il semplice ascolto musicale, soprattutto per la nitidezza con cui viene restituito il suono.

 

PRO:

  • Ottimi materiali e design
  • Eccellente suono spaziale
  • Prezzo competitivo

CONTRO:

  • Asta del microfono rigida lievemente ingombrante

Commenti

RASSEGNA PANORAMICA
VOTO FINALE
8
CONDIVIDI
Articolo precedenteCall of Duty WWII: Nuovo aggiornamento disponibile
Articolo successivoPlaystation Store: Iniziati i Saldi di Gennaio con centinaia di offerte
Renato Passalacqua
Apparso nella redazione di Game-eXperience come Terminator e con un' unica missione, ovvero la recensione perfetta. É come una macchina inarrestabile, non teme nessun gioco. Qualsiasi sia la piattaforma, da quella Next Gen alla Retró, lui é sempre li pronto come un giudice di X-Factor per dare la sua ardua sentenza. È talmente immerso nel suo lavoro che potrebbe dare un voto anche alla vostra prestazione sessuale.