RECENSIONI

Recensione | Gas Guzzlers Extreme

Iceberg Interactive porta il cruento umorismo di Gas Guzzlers Extreme anche su Xbox One, un combat-racing già uscito da qualche anno su PC che approda finalmente anche sulla console casalinga di casa Redmond con la sua dose di umorismo, violenza e adrenalina. Vediamo come si comporta Gas Guzzlers Extreme su Xbox One nella nostra recensione.

Lamiere, razzi e tanti insulti

GGE_Screen_4Gas Guzzlers Extreme è uno di quei titoli politicamente scorretti che spunta di tanto in tanto nel panorama indipendente, siamo di fronte ad un combat-racing game che incarna in tutto e per tutto lo spirito di titoli iconici come Carmageddon o Vigilante 8 e porta con se un umorismo spesso violento o spassosamente volgare che riesce a strappare più di un sorriso. Ricordando per certi versi i vecchi combattimenti tra robot che trasmettevano anni fa su Italia 1, Gas Guzzlers Extreme si immerge in un mondo fatto di Thrash Metal e rottami scassati, pronto a farci innamorare e divertire grazie al suo stile grottesco che sembra mostrare il dito medio a tutte quelle produzioni curate nei minimi dettagli. Gas Guzzlers Extreme è infatti un titolo molto grezzo da ogni punto di vista ma che riesce, seppure in modo molto basilare, a divertire ed intrattenere. Una modalità carriera basata sul mero susseguirsi di gare abbastanza anonime fa da apripista e introduce il giocatore al titolo, mettendo subito in evidenza la personalizzazione delle automobili in un garage che ci permette non solo di selezionare l’automobile ma anche di potenziarla sia in termini di prestazioni che di armamenti. Strizzando l’occhiolino a tante auto iconiche come la Fiat 500 o la Reliant Robin, Gas Guzzlers Extreme propone una variante priva di licenze con nomi spassosi che spesso sfociano nell’insulto o comunque in una volgarità non troppo pesante capace di strappare più di un sorriso. È cosi la famosa birra Budweiser diventa “Buttweiser”e le sigarette Lucky Strike diventano “Happy Smoke” e così via in tantissime altre chicche esilaranti. Scendendo in pista ci troviamo in un parco tracciati che comprende ben 40 circuiti divisi in 7 ambientazioni diverse, tutti abbastanza ben concepiti e pieni di scorciatoie e passaggi segreti che permettono di ribaltare le sorti di una gara in poco tempo. L’esperienza di gioco di Gas Guzzlers Extreme si divide tra modalità su circuito e modalità arena, queste ultime vanno giocate infatti in una grande arnea che non prevede un percorso da seguire bensì degli obiettivi come cattura la bandiera o deathmatch a squadre. Le diverse varianti di competizione su circuito vanno dalla classica corsa senza armi a dei veri e propri massacri su pista nei quali vige la regola del più forte. A movimentare un’azione già frenetica, ogni circuito è cosparso di diversi power-up che ricordano per certi versi quelli del più classico Mario Kart e possono variare dalla mina piazzata in mezzo alla pista al barile d’olio sul quale far scivolare i propri avversari.

Leggero e Spensierato

GGE_Screen_5A dispetto delle prime impressioni, Gas Guzzlers Extreme è in fondo un titolo molto leggero che propone un divertimento sano senza tante pretese, il sistema di shooting viene ben implementato ad un sistema di guida non proprio brillante ma comunque passabile. Il mix delle due componenti si traduce in un’esperienza di gioco complessivamente buona che non presenta particolari lacune ma non riesce a brillare se non in rarissime occasioni. Senza infamia e senza lode Gas Guzzlers Extreme non fa altro che divertire sfruttando il più elementare degli impulsi: l’adrenalina. Il titolo, come già accennato in precedenza, non offre moltissimi spunti di discussione ma si aggrappa fortemente ad un concetto di divertimento che spesso può sembrare grezzo ma che funziona. Progredendo nella modalità carriera sarà possibile sbloccare nuovi armamenti e potenziamenti per le nostre vetture nonchè adottare diversi sponsor che, oltre a farci guadagnare più soldi di gara in gara, propongono degli eventi speciali che prevedono lo svolgimento di partite in modalità arena atte a simulare un’esperienza multigiocatore che purtroppo su console è venuta a mancare. Lo stesso arsenale non brilla in termini di qualità e si limita a proporre una gamma molto ristretta di armi che comunque hanno uno stile molto individualista, capace di cambiare l’approccio al gioco da parte del giocatore. Graficamente parlando siamo di fronte ad un titolo che stenta a raggiungere gli standard di qualità delle console di questa generazione, proponendo effetti particellari molto poveri, mantenendo però un frame rate abbastanza stabile che però non riesce a toccare i 60FPS. Artisticamente parlando, Gas Guzzlers Extreme è un blocco di marmo grezzo senza alcuna rifinitura di sorta e ogni ambiente proposto serve solo ed esclusivamente a portare un pò di varietà nel titolo. Buona invece la distruttibilità non solo degli elementi presenti in pista ma anche delle vetture stesse che mettono in evidenza un sistema di danni ben funzionante anche se non proprio realistico, ma Gas Guzzlers Extreme non si cura ne di realismo tantomeno di arte e sfreccia via da questi concetti troppo seriosi lasciando dietro di se una scia di fumo e pallottole.

PRO:

  • Divertente ed adrenalinico
  • Sistema di guida tutto sommato accetabile
  • Parco auto abbastanza variegato…

CONTRO:

  • …ma lo stesso non si può dire per l’arsenale
  • Multiplayer Assente
  • Dopo poche gare arriva inevitabilmente la noia

Voto: 7