ARTICOLI

Recensione | Freaky Awesome

Freaky Awesome è un titolo indipendente sviluppato da Mandragora sotto forma di rougelite in pixel a 16 bit. Ora, quest’introduzione può essere trasposta a decine di altri giochi indipendenti simili, se non fosse che Freaky Awesome mi ha preso, avviluppato, masticato e poi sputato per terra così tante volte da ormai averne perso il conto. E’ questo quello che vi aspetta, un gioco difficile, totalmente randomico e che metterà alla prova la vostra pazienza più di una volta, ma che risulta comunque divertente, soprattutto se affrontato con gli amici. Vale quindi la pena soffrire così tanto?

La fabbrica dei mostri

La storia di Freaky Awesome è di quelle d’altri tempi, dove in realtà la trama non serve ed è solo un pretesto per giustificare le vicende. Se proprio ci tenete, impersonerete un uomo alla disperata ricerca del suo cagnolino e per questo finisce all’interno di un complesso industriale abbandonato e pieno zeppo di scorie radioattive. Proprio queste scorie daranno inizio alla vostra avventura, trasformandovi immediatamente in un mostro simil gallinaceo da far invidia a Cronemberg. Da qui in poi si susseguiranno una serie di stanze e mostri all’interno della fabbrica che si frapporranno tra voi e il vostro adorato cucciolo. Il sistema di Freaky Awesome è quello classico di un rougelite, dove i livelli generati randomicamente sono riempiti da mostri di buona varietà e tutta una serie di trappole che metteranno a rischio la vostra vita mostruosa. Alla fine di determinati livelli vi ritroverete ad affrontare diversi boss dal design meravigliosamente raccapricciante e proseguire così nella vostra ricerca. Le trappole tuttavia sono facilmente evitabili e i mostri, per quanto infliggano dei danni importanti, non sono mai più di tre per stanza; dove sta quindi la difficoltà in Freaky Awesome? Nelle sue fantastiche trasformazioni.

Fin dall’inizio infatti vi ritroverete a dover combattere in condizioni non proprio ottimali dato che le varie trasformazioni che andrete a subire avranno dei punti di forza, ma altrettanti punti di debolezza. Ad esempio la Gallina è in veloce ed in grado di evitare gli assalti nemici, ma il suo attacco è estremamente debole. Al contempo, la forma di Verme vi farà attaccare dalla lunga distanza, ma sarete lentissimi e vulnerabili agi attacchi. Non parliamo poi del leggendario pesce di terra, un ripugnante essere che saltella in maniera estremamente goffa e lenta sul pavimento con un attacco ad area in grado di infliggere grandi danni ma solo a cortissimo raggio. Questo continuo trad off nelle caratteristiche non sarebbe un problema, se non fosse assolutamente casuale: oltre alla vita avrete un altro speciale indicatore che si riempirà man mano che raccoglierete fluidi dai nemici sconfitti, che servirà anche a curarvi. Una volta che la barra sarà piena, vi trasformerete casualmente in una delle mutazioni sopra descritte o nelle successive che sbloccherete in seguito, con pesanti impatti sul gameplay. E’ questa la vera difficoltà del gioco, il dover cambiare costantemente modo di approcciarsi ai nemici.

Duro e brutale

Nonostante comunque questa difficoltà, Freaky Awesome è abbastanza divertente da ignorare tutte le volte che verrette uccisi senza pietà, facendovi ricominciare ogni volta il gioco dall’inizio. Questo perché il titolo di Mandragora è hardcore all’inverosimile e la morte è permanente. Tuttavia l’influenza dei moderni rouguelite ha fatto inserire agli sviluppatori una parvenza di ricompensa, visto che potrete sbloccare dei bonus permanenti che aumenteranno le vostre statistiche. Questi bonus però non saranno assolutamente facili da recuperare, visto che le monete in grado di acquistare il DNA saranno sparse per i livelli e saranno estremamente rare da trovare, rendendo il tutto ancora più difficile. Un sistema di per sé ben gestito, ma che non va oltre questi bonus: ci sono altri oggetti da acquistare nei negozi all’interno della fabbrica, come dinamite e altri esplosivi, ma è assolutamente inutile sprecare soldi per acquistarli, dato che possono essere tranquillamente droppati dai nemici. Una povertà di contenuti che mal si accosta alla complessità del titolo e che a questo punto troviamo praticamente inutile.

Il comparto tecnico di Freaky Awesome è basilare così come lo sono i pixel, ma tanto basta a rendere la deformità e la mostruosità dei suoi personaggi, davvero disturbanti, soprattutto i boss, davvero eccezionali. E’ da segnalare la possibilità di giocare in cooperativa con altri quattro amici sia in locale che online, ma al momento quest’ultima è ancora in fase beta e non siamo riusciti a trovare praticamente nessuno. In locale il gioco è estremamente divertente e la difficoltà non ne risente assolutamente, quindi vi consigliamo di arruolare qualche amico, anche perché lo stress diminuirà sensibilmente. La colonna sonora del gioco è inoltre una plus incredibile a Freaky Awesome, ritmata e sincopata proprio come nei bei tempi andati, che non sfigurerebbe in nessun album di musica elettronica.

PRO:

  • Hardcore al punto giusto
  • Mutazioni geniali
  • Divertente in cooperativa
  • Ottima colonna sonora
  • Prezzo conveniente

CONTRO:

  • Sistema di progressione mal gestito

Versione testata: PC