Tra i molti rumors che in questi giorni circolano in rete riguardo Microsoft e la sua conferenza al E3 2019, alcuni riguardano il futuro di Rare.

La compagnia pare che abbia il proprio futuro fittamente impegnato tra contenuti nuovi per Sea of Thieves e, a quanto pare, una nuova IP.

Già è noto da qualche tempo che lo studio, provvisto di diversi team, ne vede uno impegnato su un nuovo gioco già menzionato da Phil Spencer in passato.

A parlare di nuova IP, tra l’altro pensata per la prossima generazione di console Xbox, è una fonte anonima che afferma tra le altre cose che “Il gioco piacerà a chi ha amato Sea of Thieves”. Queste parole lasciano ipotizzare che il nuovo titolo conserverà l’ambientazione piratesca, o quantomeno un ambientazione affine perlomeno negli elementi fondamentali: mare, navigazione, esplorazione e via discorrendo.

Pare inoltre che, sempre secondo fonti ignote, Rare starebbe supervisionando i lavori a un reboot di Perfect Dark messo nelle mani d’uno studio esterno, forse Dlala Studios o Battletoads. Questa voce si è già sentita in passato quindi senza dubbio acquista forza da questa nuova eco.

Ciò che è cambiato è che in passato si parlava di una collaborazione con Coalition per rilanciare la serie, cosa che ora non è più considerata, e si parla d’un cambiamento di visuale passando dalla prima alla terza persona.

Sia la nuova IP che e il reboot di Perfect Dark troveranno difficilmente spazio all’E3 2019, secondo la notizia trapelata, e non usciranno se non tra molto tempo, anche se dovremmo sentirne parlare nel corso dell’E3 2020.

Come sempre, v’invitiamo a prendere tutte queste notizie con le dovute premure e la giusta dose di scetticismo.

Acquista su Amazon.it

Continuate a seguirci per non perdervi tutte le novità riguardanti i titoli più attesi presenti all’E3 2019, fiera di Los Angeles in programma dal 10 al 14 Giugno. Lo staff di Game-experience.it sarà presente all’evento per cui tenete d’occhio i nostri social per gustarvi tutte le notizie e le nostre LIVE in diretta dalla città californiana.

Commenti