NOTIZIE

Pokémon GO ha portato umanità ed amicizia all’interno di una base aerea USA di Bagram

Il gioco ha permesso ai soldati di non pensare all'orrore della guerra.

Mentre gli ultimi importanti schieramenti delle truppe americane e della NATO si preparano a lasciare l’Afghanistan, una delle tappe più importanti riguardanti la loro partenza è stata la chiusura del Bagram Airfield avvenuta la scorsa settimana, quella che era la più grande base statunitense nel paese. Questa base era decisamente enorme ed imponente, oltre ad essere carica di giovani americani, tutti lì insieme nello stesso posto, diventando in poco tempo una vera e propria comunità di Pokémon GO.

Questa base aerea di Bagram ospitava infatti diverse palestre di Pokémon GO ed una marea di giocatori alle prese con i mostriciattoli tascabili, questo perché per molti giovani uomini e donne bloccati all’estero il gioco era diventata una gradita tregua dal pericolo oltre che un modo per fare amicizia tra di loro.

Essere in grado di iniziare una conversazione con un perfetto sconosciuto nel mezzo di una zona di guerra su qualcosa come Pokémon è stato un ottimo modo per rimanere social“, ha detto al sito un appaltatore che lavorava a Bagram l’anno scorso.

La chiusura della base, che ricordiamo da allora è stata consegnata alle forze afgane locali, ha anche portato a galla la prospettiva dei Pokémonperduti“, poiché le palestre che un tempo erano molto contese ora sono rimaste sostanzialmente abbandonate a se stesse. Le palestre di Bagram infatti dopo che le truppe se ne sono andate presentano Pokémon di basso livello, di solito sconfitti facilmente, bloccati in posizioni di guardia, forse a tempo indeterminato. Un piccolo Lotad ha infatti difeso l’ex Cappella del Guerriero a Bagram per ben 10 giorni senza che nessuno riuscisse a sconfiggerlo, mentre un umile Aron ha difeso un monumento di un militare caduto per circa due settimane.

Sutter ha infine confermato a Stars & Stripes che un giorno spera di poter tornare in quelle terre per poter nuovamente “abbracciare” i mostriciattoli tascabili che sono rimasti lì per sempre:

Forse tra 20 anni potrò guidare una moto verso sud e reclamare di nuovo quella palestra Pokémon

Intanto sapevate che Pokémon GO ha raggiunto i 5 miliardi di entrate proprio in queste ore?