Game Experience
LIVE

PlayStation Vita, per un ex-capo di PlayStation bisognava supportarla di più

Ecco le parole di Jack Tretton

L’ex capo di Sony Computer Entertainment America Jack Tretton ha detto che vorrebbe che Sony avesse dato più supporto alla PlayStation Vita. Il sistema portatile è stato lanciato nel 2011 come successore della PSP e si pensa che abbia venduto meno di 15 milioni di unità prima della sua interruzione nel 2019.

In una nuova intervista con Axios, Tretton ha nominato Vita come una delle diverse tecnologie PlayStation che ha sentito essere stata “un po’ orfana” dalla casa madre Sony. Citando anche il gioco 3D e PlayStation VR, che non è stato lanciato fino a dopo che ha lasciato l’azienda nel 2014, ha detto:

“C’erano certamente delle tecnologie che pensavo fossero buone, ma che non avevano il livello di supporto di cui avevano bisogno.”

Essere una parte di successo di una grande società a volte significava dover fare sacrifici quando altre parti del business non stavano andando così bene, ha detto Tretton.

“Così, si arriva con una nuova tecnologia da introdurre nell’industria e nei consumatori. Ma hai il budget di marketing per lanciare davvero il messaggio? Avete i dollari di supporto per gli sviluppatori per spingerli a sviluppare giochi per sostenere questa iniziativa? E a volte si fa nascere la tecnologia e si spera che prenda piede”.

Parlando a IGN del destino di Vita nel 2017, Tretton disse che Sony pensava che il prodotto fosse troppo in ritardo per arrivare sul mercato.

“Ora che non ci lavoro più, penso che internamente fosse: ‘Questa è una grande macchina, è solo troppo tardi’. Il mondo si è spostato verso dispositivi portatili che non sono macchine da gioco dedicate.”

“E penso che la PSP abbia avuto un successo incredibile. Ho amato ciò che ha fatto, e ho pensato che ha portato un’esperienza simile a quella di una console e ha portato generi a un giocatore più anziano che in genere non aveva giochi simili a quelli di una console da giocare su una piattaforma portatile.”

“Ma Vita è stata una bella macchina in un momento in cui poche persone sentivano di aver bisogno di un dispositivo portatile dedicato”.

La nostra Recensione di PlayStation 5

Se siete interessati, potete leggere la nostra recensione di PlayStation 5 a questo link.

PlayStation 5 è un prodotto che vuole creare un netto stacco dalle precedenti generazioni: non solo a livello di potenza la console garantisce ciò che serve per permettere agli sviluppatori di operare un vero e proprio salto generazionale che è mancato nel recente passato delle console, ma l’immediatezza ed il nuovo design della dashboard unita alla rapidità del nuovo SSD garantiranno ai giocatori di tutto il mondo un’esperienza più fluida e piacevole con il nuovo hardware di Sony.

Inoltre l’innovativo DualSense permette di esplorare una nuova concezione di gioco, percorrendo una strada meno tradizionalista di quella tracciata da Microsoft con la sua Series X e più improntata sulla voglia di rinnovarsi e stupire. Al netto di alcuni non indifferenti difetti, primo su tutti il problema delle dimensioni, la console emana un’aura di novità e si presenta come un prodotto che vuole affascinare la sua utenza. Noi d’altra parte non vediamo l’ora di lasciarci ammaliare da essa e scoprire cosa Sony abbia in serbo per noi nei prossimi anni.

PlayStation-5
Fonte: Axios

Articoli correlati

Oskar Heise

Oskar Heise

Amante di esperienze Singleplayer, indipendentemente dal genere di appartenenza. Quando sono stanco, faccio riposare l'anima sedendomi affianco a falò provenienti dal Giappone o cerco di non classificarmi ultimo in una partita online. Allergico a qualsiasi forma di console war.

Condividi