Game Experience
LIVE

Non trovate PlayStation 5? Niente paura arriva GS5!

Bene ma non benissimo...

Il mondo dei videogiochi, al di la di PlayStation, XboxNintendo, i suoi grandi protagonisti della storia recente, è da sempre casa anche di un filone di console che, personalmente, mi sono sempre chiesto chi sia disposto a comprare. Parlo ovviamente del mercato delle console economiche, a tratti taroccate, che promettono grandi esperienze da gioco a cui potrebbe credere giusto una persona che di videogiochi non ne ha mai visti nella propria vita. Ce ne sono molte, moltissime. Tutte console con giochi integrati, di dubbia qualità e a volte dubbia legittimità. Alcune di queste console hanno aspetti originali, altre invece cercano d’imitare, sempre riuscendoci male, il design delle console di alta fascia.

Ecco dunque a voi la PlayStation 5 tarocca: costa 25 sterline e include ben 200 giochi, ma scordatevi le esclusive Sony e i 4K!

La console in questione, visionabile nel player disponibile in calce a questo articolo, è ovviamente totalmente slegata da Sony, e di PlayStation 5 imita soltanto, e in modo tristemente scialbo, il design (un design già “difficile” in originale, ndr). Si chiama GameStation 5, ed è stata resa celebre da un post su PlayStation Lifestyle. Una console tarocca, in questo caso, quasi al 100%. Il packaging? Identico. Il design? Sputato, ma più in piccolo e più povero nei materiali e nei dettagli. Una coincidenza? Non credo proprio.

I controller sono l’unica cosa che stacca dalla pura ispirazione alla console next-gen Sony, per ispirarsi a modelli primi di stick analogici simili alla prima generazione storica di console PlayStation. Il produttore è addirittura tanto buono da darvi due controller inclusi! Pensate che bravo!

Che ci crediate o meno, la console funziona. Certo, non aspettatevi roba next-gen: i giochi che potrete giocare sono tutte emulazioni di giochi come Super Mario Bros. 3, Pac-Man e alcuni strani giochi a tema Harry Potter. Un mix di titoli veramente eclettico, non c’è che dire! Ovviamente viene da chiedersi se siano tutte in ordine le licenze di quei giochi e dei marchi registrati, e come in apertura di questo articolo mi chiedo chi potrebbe volerne una, se non per farci uno scherzo o usarla come simpatico spunto per divertenti dialoghi con amici e amiche gamer.

Mi spiace dire che non ci sono link per comprare questa parodia di PlayStation 5 a mia disposizione. Il collega della fonte originale non ha voluto fornire assistenza ai suoi lettori nel compiere pessime decisioni finanziarie, e mi unisco a lui in questa decisione. Il nome lo avete, quindi se la volete siete a una ricerca web di distanza dall’averlo – se decidere di acquistare, fateci sapere com’è (e perché)!

PlayStation 5
Fonte: GamingBible

Articoli correlati

Giovanni Carrieri

Giovanni Carrieri

Amante dei videogiochi sin dalla più tenera età ho trascorso la fanciullezza sulle console per poi passare, crescendo, al PC, mia attuale piattaforma di riferimento. Amo in particolar modo i giochi di ruolo e gli adventure, specie se open world e con una componente narrativa ben scritta e sceneggiata. Non disdegno il gioco multiplayer, sempre che la compagnia sia buona.

Condividi