Game Experience
LIVE

PEGI cambia metro di giudizio, Pokèmon Rosso e Blu diventano 18+

Cambiamenti in merito al gioco d'azzardo

Il PEGI, che serve come sistema di classificazione dei contenuti dei videogiochi in tutta Europa, ha aggiornato i suoi criteri riguardo al gioco d’azzardo nei giochi. Il cambiamento significa che qualsiasi gioco che “incoraggia o insegna il gioco d’azzardo” sarà immediatamente classificato come PEGI 18.

Senza dubbio avrete notato le indicazioni di contenuto PEGI sui vostri giochi preferiti: linguaggio scurrile, discriminazione, droghe, paura, gioco d’azzardo, sesso, violenza e, più recentemente, acquisti all’interno del gioco possono essere annotati sulla scatola di un gioco o sulla pagina del negozio, insieme a una classificazione di età compresa tra 3 e 18 che corrisponde al contenuto presente all’interno dei titolo. Nel corso del tempo, queste indicazioni vengono riviste, e mentre un gioco che contiene gioco d’azzardo poteva essere classificato come PEGI 12 o PEGI 16, ora sarà sempre automaticamente un PEGI 18.

“Nel 2020, i criteri PEGI sono stati cambiati in modo che, in futuro, qualsiasi gioco con immagini in movimento che ‘insegna e/o glorifica l’uso di giochi d’azzardo che sono giocati/eseguiti come un mezzo tradizionale di gioco d’azzardo’ sarà classificato PEGI 18.”

“Questo si riferisce a tipi di scommesse o giochi d’azzardo a pagamento che sono normalmente giocati o svolti in casinò, sale da gioco o ippodromi. Non copre i giochi in cui le scommesse o il gioco d’azzardo sono semplicemente parte della trama generale. Il gioco deve effettivamente insegnare al giocatore come giocare o scommettere e/o glorificare il gioco d’azzardo. Per esempio, questo includerà i giochi che insegnano al giocatore come giocare ai giochi di carte che di solito sono giocati per soldi o come giocare nelle corse dei cavalli”.

Come notato da AskAboutGames, un titolo Switch interessato dal cambiamento delle regole è Overboard!, un’avventura testuale che include “violenza leggera, temi suggestivi e uso di alcol” – contenuti che di solito darebbero al gioco una valutazione PEGI 12. Tuttavia, grazie a una scena in cui il giocatore gioco una partita di blackjack, il rating è aumentato a PEGI 18, con gli indicatori di età inferiore rimossi a favore dell’avvertimento “Simulated Gambling“.

Anche Pokémon Rosso e Blu che presentano l’Angolo dei Giochi – un edificio pieno di slot machine che permettono al giocatore di scommettere il proprio denaro nel gioco per guadagnare più soldi e richiedere premi saranno soggetti a questo cambiamento. Questi giochi sono stati originariamente rilasciati come adatti a tutti, ma sono stati aggiornati a una classificazione PEGI 12 quando sono stati ri-rilasciati sull’eShop 3DS nel 2016 grazie al loro contenuto di gioco. Se Nintendo dovesse rilasciare nuovamente i giochi su Switch, sarebbero classificati come PEGI 18

Fonte: Nintendolife

Articoli correlati

Oskar Heise

Oskar Heise

Amante di esperienze Singleplayer, indipendentemente dal genere di appartenenza. Quando sono stanco, faccio riposare l'anima sedendomi affianco a falò provenienti dal Giappone o cerco di non classificarmi ultimo in una partita online. Allergico a qualsiasi forma di console war.

Condividi