PLAYSTATION

Paladins: il nuovo sistema di carte “Unbound” è molto simile a quello di Star Wars Battlefront II

Da un po’ di settimane a questa parte in rete è scoppiata la polemica riguardante le microtransazioni e le loot-box, con Star Wars Battlefront II finito al centro di critiche decisamente accese da parte del pubblico.

Ebbene tutto questo trambusto non è riuscito a far cambiare idea ad Hi-Rez Studios poiché, proprio in queste ore, ha svelato un nuovo sistema di abilità per Paladins legato all’uso delle carte.

Questo sistema di “potenziamento” delle carte appare incredibilmente simile alle loot box presenti nel titolo di DICE e EA.

Il sistema si chiama Unbound ed introduce abilità con carte a livelli, che vanno da uno a cinque e che è possibile far salire di livello dal bottino casuale presente nelle casse acquistabili.

Specifichiamo che tutte le versioni delle carte, di ogni grado, saranno sbloccabili semplicemente giocando, ma secondo quanto riportato dallo YouTuber Kami questo procedimento appare decisamente molto lungo (ancora una volta proprio come avveniva con il sistema di carte, poi rimosso almeno per il momento, di Star Wars Battlefront II).

C’è da precisare comunque che Paladins è un titolo free-to-play, quindi questa scelta delle microtransazioni è necessaria per gli sviluppatori per monetizzare il proprio lavoro.

Segnaliamo che i fan del titolo si sono fatti sentire sui forum e canali social del team di sviluppo, ma quest’ultimo, quantomeno per il momento, non intende cambiare Unbound.