Game Experience
LIVE

No Man’s Sky, aggiornamento a tema pirati spaziali? L’indizio di Sean Murray

L'ultimo tweet di Sean Murray sembra suggerirlo

Il fondatore di Hello Games e creatore di No Man’s Sky Sean Murray sta cripticamente suggerendo qualcosa di apparentemente legato ai pirati su Twitter, e la gente della community ha già compilato una lista di desideri e teorie su ciò che potrebbe significare.

Apparentemente senza alcun contesto, Murray ha condiviso una singola emoji di una bandiera pirata su Twitter lunedì, mandando i fan in fibrillazione. Alcuni fan hanno teorizzato che la bandiera potrebbe significare una revisione del sistema di combattimento del titolo, possibilmente permettendo ai giocatori di salire a bordo delle navi nemiche, che per essere onesti, è esattamente ciò che un pirata cercherebbe di fare in No Man’s Sky.

Il tease di Murray potrebbe essere un suggerimento di un prossimo aggiornamento di Sea of Thieves con cosmetici a tema No Man’s Sky, che Rare ama fare ogni tanto – ma questi tipi di aggiornamenti sono di solito in collaborazione con altri giochi Xbox first-party, mentre No Man’s Sky è multipiattaforma.

Supponendo che questo sia un vero tease per No Man’s Sky, è interessante pensare a come il gioco potrebbe abbracciare la vita da pirata. Essere in grado di abbordare le navi nemiche e rubare il bottino aggiungerebbe sicuramente un nuovo intenso elemento PvP a No Man’s Sky, ma potremmo essere un po’ in anticipo sui tempi. Per ora, è solo una bandiera dei pirati, ma domani potrebbe essere un annuncio per qualcosa di veramente interessante. L’unica cosa che ci resta da fare, quindi, è aspettare con pazienza.

No Man's Sky

La nostra Recensione di No Man’s Sky

Se siete interessati, potete trovare la nostra recensione di No Man’s Sky a questo link.

“No Man’s Sky è un gioco, se così possiamo definirlo, che vi mette nei panni di un non ben identificato protagonista, naufragato su di un pianeta sconosciuto, probabilmente ostile. La prima cosa che vi verrà chiesta di fare sarà quella di recuperare più risorse possibili attraverso la vostra pistola mineraria per riuscire a riparare la navicella distrutta e lasciare finalmente il pianeta.”

Fin qui, nulla di incredibilmente complesso, anzi forse fin troppo classico. La novità arriva nel momento in cui ci si cala nell’ambiente di gioco, un sandbox dalle dimensioni infinite, in cui l’intero universo sarà alla vostra portata.”

Fonte: Twitter

Articoli correlati

Oskar Heise

Oskar Heise

Amante di esperienze Singleplayer, indipendentemente dal genere di appartenenza. Quando sono stanco, faccio riposare l'anima sedendomi affianco a falò provenienti dal Giappone o cerco di non classificarmi ultimo in una partita online. Allergico a qualsiasi forma di console war.

Condividi