NINTENDO

Nintendo Switch PRO: Nuovo indizio sull’impiego di uno schermo OLED

Un indizio che suona tanto come una conferma indiretta

Di Nintendo Switch Pro si discute oramai da molto tempo e, nonostante il silenzio della casa di Kyoto che non ha mai confermato, ma neppure smentito, il prossimo arrivo della nuova versione della console ibrida, le voci a riguardo sul web continuano a rincorrersi e moltiplicarsi.

switch-pro

Già in passato si parlò, in più occasioni, dell’eventualità che Nintendo Switch PRO possa vedersi equipaggiare con uno schermo OLED, e l’indizio di cui andiamo a parlare quest’oggi non fa che rafforzare questa tesi in origine avanzata per la prima volta da un report di Bloomberg. La Universal Display Corporation, una compagnia specializzata nella produzione di LED e, in particolare, nello sviluppare la tecnologia OLED, ha infatti nominato Nintendo Switch PRO in un suo recente report finanziario, dando a modo suo una indiretta conferma delle voci che già circolano da mesi.

Il report in argomento parla chiaramente di una forte crescita del mercato OLED favorito dal lancio di una certa varietà di prodotti dotati di tale tecnologie. Tra i prodotti in questione vengono citati i nuovi portatili Xiaomi Mi e Dell e, infine, Nintendo Switch PRO – con quello che è il primo riferimento in assoluto della Universal Display Corporation alla ipotetica nuova macchina Nintendo: “Nitendo ha scelto un display OLED per Switch PRO, in luce delle sue caratteristiche come l’elevato contrasto e i tempi di risposta più rapidi”.

Nintendo Switch

Il riferimento diretto a Nintendo Switch PRO, denominazione mai adoperata ufficialmente neppure dalla stessa Nintendo, non solo rende decisamente più credibile l’adozione della tecnologia OLED ma va anche a confermare, ufficiosamente, l’esistenza della console. E non è che l’ennesima conferma indiretta o ufficiosa che arriva a riguardo. Il nome della console inoltre appare su documenti ufficiali, il che rende molto difficile crede possa trattarsi di un errore o di una falsità. Chissa se, dopo questa ennesima indiretta conferma, Nintendo deciderà finalmente di sbottonarsi e annunciare un prodotto che, al momento dell’annuncio, oramai non coglierà proprio più nessuno di sorpresa.