NINTENDO

Nintendo Switch Pro: 4K si, ma solo in upscaling

Nintendo Switch Pro potrebbe ricevere un upgrade molto diverso da come molti utenti se lo aspettavano e/o immaginavano, in grado sì di supportare la risoluzione a 4K ma solo in upscaling e dunque non in maniera nativa: lo sostiene un dataminer ritenuto generalmente attendibile.

Le voci che parlavano di un Nintendo Switch Pro con schermo OLED, supporto 4K e nuovo dock potrebbero dunque essere fondate, ma in termini meno entusiasmanti rispetto a ciò che tanti utenti si aspettano dal nuovo modello della console ibrida.

Nello specifico, secondo il dataminer Mike Heskin Nintendo Switch Pro monterà uno schermo con tecnologia OLED o MiniLED ma il SoC non sarà che una versione migliorata dell’attuale Tegra X1, con la stessa quantità di RAM sebbene realizzata con un processo produttivo a 10 nanometri.

Parliamo insomma di una console più potente ed efficiente rispetto all’attuale Nintendo Switch, dotata di un display di qualità sostanzialmente superiore ma incapace di rivaleggiare con le piattaforme Sony e Microsoft, anche se non dovrebbe essere una novità vista ormai la direzione che la Grande N ha deciso di intrapendere con le proprie console per dedicarsi al mercato portatile più che a quello da salotto.

Per quanto concerne infatti il supporto alla risoluzione a 4K, secondo Heskin si tratterà di un mero processo di upscaling, forse facilitato dalla presenza di un chip montato nel nuovo dock.

Continuate a seguirci per rimanere informati su tutte le notizie riguardanti le console e i vostri giochi preferiti, https://game-experience.it/ è qui per voi!