Alcune fonti non confermate, e dunque da ascoltare senza darvi troppo peso, vorrebbero Nintendo prossima a siglare un accordo con Microsoft per il cloud, analogo a quello che il colosso di Redmond ha stretto di recente con Sony.

Se cosi fosse significherebbe che anche Nintendo è intenzionata a sfruttare i server Azure per lo streaming dei suoi contenuti. Al momento non c’è un solo indizio che dia a questa ipotesi il minimo peso. Rimane curiosa comunque l’idea che, se la cosa si dimostrasse vera, il tutto vertesse proprio sulla tecnologia per cui è stata Sony la prima a spingere.

A dover di cronaca va precisato che Nintendo ha già avuto una simile esperienza in Giappone, con due giochi Nintendo Switch legati a meccaniche di cloud gaming, vale a dire Resident Evil 7 Biohazard e Assassin’s Creed Odyssey.

Con la tecnologia Microsoft Azure, celebre per le sue potenzialità, Nintendo potrebbe espandere il cloud gaming a nuove regioni del mondo e portare sulla console ibrida titoli che effettivamente non potrebbero essere gestiti dall’hardware in dotazione.

Continuate a seguirci per non perdervi tutte le novità riguardanti i titoli più attesi presenti all’E3 2019, fiera di Los Angeles in programma dal 10 al 14 Giugno. Lo staff di Game-experience.it sarà presente all’evento per cui tenete d’occhio i nostri social per gustarvi tutte le notizie e le nostre LIVE in diretta dalla città californiana.

Commenti