NINTENDO

Nintendo Direct: annunciata data ed orario della conferenza E3 2021

L'appuntamento è fissato alle ore 18 del 15 giugno.

Nintendo ha appena annunciato data ed ora in cui andrà in scena la propria attesissima conferenza dell’E3 2021, show questo che come di consueto andrà a concludere l’attesissima manifestazione in programma, anche quest’anno seppur in formato esclusivamente digitale vista la pandemia da COVID-19, dal 12 al 15 giugno 2021.

Nintendo-Direct

Il nuovo Nintendo Direct della Casa di Kyoto è in programma proprio l’ultimo giorno dell’evento losangelino, quindi il 15 giugno alle ore 18:00 italiane.

“Il 15/06, Nintendo parteciperà all’E3 2021 in forma virtuale. Alle 18:00 andrà in onda un Nintendo Direct di circa 40 minuti dedicato esclusivamente ai prossimi giochi per Nintendo Switch, con un’enfasi particolare su quelli in arrivo nel 2021. Subito dopo il Nintendo Direct sarà il turno di una diretta Nintendo Treehouse: Live di circa tre ore, con approfondimenti sul gameplay di una selezione di titoli per Nintendo Switch.”

Viste le dichiarazioni ufficiali della grande N appare quindi piuttosto chiaro come nel corso di questo nuovo Nintendo Direct, interamente in digitale, troveranno posto esclusivamente annunci legati al software di Nintendo Switch, per cui, in quest’ottica, è impossibile non pensare a tutti i rumor e le indiscrezioni di questi giorni, per non dire settimane se non addirittura mesi, che vogliono l’annuncio ormai imminente del modello Pro di Nintendo Switch.

Tra i giochi che potrebbero essere presenti in questo nuovo Nintendo Direct non possiamo che citare l’attesissimo sequel di The Legend of Zelda: Breath of the Wild, con una fetta sostanziosa di fan che spera finalmente di poter vedere in azione Bayonetta 3 e sì, persino il nuovo capitolo di Metroid Prime.

Secondo le ultime indiscrezioni infatti questo nuovo modello della console ibrida della Casa di Kyoto dovrebbe essere annunciato davvero tra poche ore, con l’apertura dei pre-order che dovrebbe addirittura essere “messo online attorno alla mezzanotte del 4 luglio”, secondo quanto scritto da Centro Leaks in un nuovo tweet.

FonteN