PLAYSTATION

Naughty Dog: il nostro prossimo gioco potrebbe non essere in terza persona

Nel corso del D.I.C.E. Summit 2018 tenutosi a Las Vegas, il creative director di The Last of Us Part II, ossia Neil Druckmann, ha espresso alcune considerazioni sui titoli futuri dello studio sviluppo.

Lo sviluppatore ha spiegato come il team di Naughty Dog sia decisamente aperto a varie possibilità per quanto riguarda il loro prossimo gioco e proprio per questo infatti, potrebbe essere un titolo non necessariamente con visuale in terza persona. Questo è il sentimento della software house e di Druckmann, il quale ha riferito anche che fare videogiochi narrativi in prima persona al giorno d’oggi è ancora possibile.

Si tratta comunque di considerazioni libere da parte di una mente creativa e i piani per il prossimo gioco di Naughty Dog non sono ancora stati prestabiliti. Nel frattempo, gli sviluppatori sono impegnati sullo sviluppo di The Last of Us Part II, attesa esclusiva PlayStation 4 e sequel dell’acclamato titolo per PlayStation 3.

Cosa ne pensate?