Quando Capcom ha presentato Monster Hunter World in tanti sono rimasti perplessi nello scoprire che il titolo, pur appartenendo ad una saga legata a Nintendo, non sarebbe arrivato anche su Nintendo Switch.

Ma per quale motivo è stata presa questa decisione? A dare una spiegazione è il director del gioco, Kaname Fujioka, che ha rivelato come il titolo sia nato appositamente PlayStation 4 e Xbox One.

“Sfortunatamente, ora come ora non siamo in grado di dire se potrà arrivare anche su Nintendo Switch. Non c’è però spazio per poter dire che eseguiremo il porting del gioco anche sulla console Nintendo. Si tratta di una cosa che abbiamo già detto, vogliamo fare in modo che il gioco sia perfettamente adatto all’hardware che abbiamo preso come riferimento durante lo sviluppo. Questo è stato il concept su cui si è eretto il design del gioco, è stato il nostro scopo fin dall’inizio.

Volevamo adattare Monster Hunter a quei sistemi [PS4 e Xbox One], quindi pensare di adattarlo anche ad altri sistemi potrebbe non funzionare, questa volta. In futuro, tenendo a mente qualcosa come Nintendo Switch, penseremo a come Monster Hunter si può adattare a questa console.”

In conclusione sembra proprio che Capcom voglia dar vita ad un nuovo capitolo di Monster Hunter pensato appositamente per le caratteristiche di Nintendo Switch.

Vi ricordiamo infine che Monster Hunter World sarà acquistabile il 26 gennaio 2018 su PlayStation 4Xbox One e in un secondo momento anche su PC.

Per restare aggiornati su ogni novità del mondo videoludico e non, continuate a seguire il sito web di Game-eXperience e i nostri canali social.

Commenti