XBOX

Microsoft ribadisce che la realtà virtuale per Xbox non è una priorità attuale

Il tanto chiacchierato messaggio sul VR di Xbox Series X|S è quindi soltanto un errore di localizzazione.

Successivamente a dei rumor apparsi in rete di recente sul fatto che Microsoft stesse lavorando a un dispositivo VR per Xbox, la stessa compagnia americana ha smentito di star sviluppando qualcosa di simile.

IGN Italia aveva infatti riportato di un utente Xbox italiano che aveva ricevuto uno strano messaggio connettendo le nuove Cuffie Wireless Xbox (Xbox Wireless Headset) alla propria console Xbox Series X|S.

Il messaggio diceva chiaramente “Il visore VR deve essere aggiornato” come anche “è disponibile un aggiornamento per il visore VR”, facendo pensare che potesse essere un indizio sui alcuni lavori di Microsoft su un dispositivo per la realtà virtuale dedicato alle nuove console Xbox.

xbox vr microsoft

In realtà, come riferito da un portavoce di Microsoft al portale The Verge, sviluppare “un visore VR per console Xbox non è qualcosa su cui siamo attualmente concentrati” mentre per quanto riguarda il messaggio in sarebbe trattato solamente di “un errore di localizzazione“.

Infatti, molto probabilmente si è verificato un problema di traduzione automatica della parola Headset che sta per cuffie con l’espressione Visore VR, ossia VR Headset in inglese.

Ricordiamo che il colosso di Redmond ha spiegato diverse volte di aver abbandonato i progetti per un visore VR dedicato a Xbox già nel 2018, preferendo concentrarsi sui videogiochi classici e su altri aspetti innovativi del gaming come ad esempio il Game Pass.

Xbox-One-VR-Headset-Microsoft

Inoltre, a fine 2019 Phil Spencer stesso dichiarò di aver giocato ad alcuni grandi giochi per la realtà virtuale, come ad esempio Half-Life: Alyx, ribadendo allo stesso modo come la feature non fosse nei piani di Xbox per il lancio di Series X e Series S.