XBOX

Microsoft raggiunge un nuovo imponente record: ora vale 2000 miliardi di dollari

Il colosso americano ha raddoppiato il proprio valore in due anni.

Ormai non è certamente un mistero oppure semplicemente una novità che quando si parla di Microsoft ci si riferisce ad un autentico colosso, un’azienda che sarebbe quasi più corretto definire corporazione date le impressionanti dimensioni che è riuscita a raggiungere anno dopo anno, a suon di risultati finanziari che lasciano stupefatti.

Ebbene proprio in tal senso segnaliamo una novità piuttosto importante di cui si è resa protagonista quest’oggi l’azienda di Redmond: difatti in questi giorni Microsoft ha segnato un nuovo importante record dopo la presentazione di Windows 11, con la compagnia americana che è riuscita a superare nientemeno che i 2 trilioni, quindi sì, ben 2000 miliardi di dollari.

L’azienda di Redmond è riuscita in questo modo a raggiungere con la propria capitalizzazione di mercato il record di Apple, azienda a cui dobbiamo tra gli altri gli iPhone, i Mac e gli iPad che era riuscita a superare il valore di 2 trilioni prima di Microsoft. Ma dopo i risultati di ieri con la borsa in quel del Wall Street ecco che il colosso americano è riuscito nell’impresa di superare il valore complessivo a 2000 miliardi di dollari, numeri questi che fanno impressione.

microsoft sede logo

Segnaliamo inoltre un altro dato statistico, piuttosto interessante, che vede Microsoft aver raggiunto questo nuovo e a dir poco impressionante record in meno tempo rispetto ad Apple, con quest’ultima che ci ha infatti impiegato 42 anni per raggiungerlo, mentre invece la prima ci ha messo 35 anni. Si specifica infine come questo imponente risultato sia stato raggiunto anche grazie alla pandemia da COVID-19 che ha messo in ginocchio il mondo intero.

Infatti in questo periodo, complice le varie misure di contenimento del contagio (quindi i vari lockdown) Microsoft è passata in appena due anni dai 1000 miliardi di dollari valore nel 2019 alla quota attuale deo 2000 miliardi.
Continuate a seguirci per non perdervi altre notizie di questo tipo.