Game Experience
LIVE

Microsoft, Alex Kipman e altri dirigenti sono stati accusati di molestie sessuali

Un report afferma che Alex Kipman e altri dirigenti sono stati protagonisti di molestie sessuali e abusi verbali

Si tratta di una notizia delle ultime ore: Alex Kipman, il noto investitore di HoloLens, e altri dirigenti di Microsoft sono stati accusati di molestie sessuali e abusi verbali nei confronti di loro dipendenti. Ciò è stato diffuso da un report di Insider che si addentra nella questione.

All’interno dell’articolo, si legge come il colosso statunitense abbia preso dei provvedimenti nel corso degli ultimi anni per migliorare questa situazione, ma che, purtroppo, ancora si verificano episodi del genere all’interno dell’azienda. Questo accade perché, a detta di Insider, all’interno dell’impresa sono presenti dei dirigenti cosiddetti “intoccabili” che non vengono puntiti per i loro comportamenti errati.

Insider accusa alcuni dirigenti Microsoft di comportamenti discriminatori

L’articolo in questione focalizza la maggior parte della sua attenzione su Alex Kipman, accusato di essere stato protagonista di diversi eventi spiacevoli che si sono verificati in casa Microsoft, con atteggiamenti poco professionali e di promuovere “una cultura che riduce i contributi delle donne”. Infatti, lo scorso anno, più di 25 dipendenti hanno fatto rapporto sul comportamento dell’inventore di HoloLens, anche se nessun tipo di provvedimento è stato preso.

Una delle varie storie che sono state condivise dai vari dipendenti (ovviamente in anonimato) si riferisce ad un caso avvenuto tra il 2016 e il 2017. In quel contesto, Kipman indossava un visore VR e, trasmettendo il segnale all’esterno, anche tutti i dipendenti potevano assistere alle scene alle quali stava assistendo. Tutto normale, se non fosse per il fatto che il contenuto è stato descritto come un “porno VR” e che mostrava delle donne in abiti succinti intente ad intraprendere “una lotta con cuscini apertamente sessualizzata”.

L’articolo continua affermando che Kipman, in altra sede, ha massaggiato le spalle di una dipendente nonostante lei si sentisse a disagio, senza neanche fermasi dopo che la donna ha cercato di farlo smettere. Inoltre, il report afferma che gli stessi dirigenti di Microsoft hanno cercato in tutti i modi di adottare delle misure che facessero in modo che nessuna donna rimanesse a contatto con Kipman, visti i suoi atteggiamenti, parlando addirittura di accompagnatori durante le riunioni.

Ma Kipman non è l’unico ad essere stato accusato. Il report cita in causa anche altri dirigenti di Microsoft come Terry Myerson e Tom Keane che hanno avuto dei comportamenti simili. Ricordiamo che Myerson ha lasciato l’azienda nel 2018, ma i motivi di questa dipartita non sono mai stati resi noti. Secondo Insider si sarebbe trattato di un crollo che lo stesso Myerson ebbe nel backstage prima di un evento. Keane, invece, era descritto da tutti i dipendenti come un dittatore, tanto da guadagnarsi il soprannome di “King Tom“.

Al momento non è possibile verificare queste informazioni e vi chiediamo quindi di considerarle con le opportune cautele, ma ciò non toglie che il lungo report pubblicato da Insider potrebbe avere diverse ripercussioni negative sia per Kipman che per tutti i dirigenti Microsoft colpevoli di aver avuto dei comportamenti inopportuni e discriminatori.

XBOX Microsoft
Fonte: Multiplayer

Articoli correlati

Diana D'Estefano

Diana D'Estefano

Amante dei videogiochi fin dalla tenera età, ha una grande passione per tutto ciò che li riguarda. Sebbene preferisca giocare a giochi horror, thriller o di fantascienza, le piace principalmente ogni tipo di gioco. Quando non gioca, probabilmente ascolta musica metal o studia.

Condividi