Game Experience
LIVE

La spada di un Cavaliere Crociato di 900 anni fa trovata per caso da un sub

Il ritrovamento è stato totalmente inaspettato.

Ebbene sì, in questo articolo vogliamo riportarvi una notizia che potrebbe sembrare fake ad una prima lettura, ma che in realtà corrisponde tutto al vero. Entrando nello specifico della questione infatti un sub israeliano è riuscito nell’impresa di trovare nientemeno che una spada di un cavaliere crociato al largo della costa del Carmelo.

Questa spada infatti è appartenuta ad un cavaliere crociato, splendida arma contraddistinta da un’elsa di 30 centimetri e da una lunghezza di quelle davvero imponenti, assestandosi nientemeno che ad un metro. Nir Distelfeld, ispettore dell’Unità di prevenzione dei furti dell’Autorità israeliana per le antichità, ha dichiarato quanto segue ai media israeliani:

La spada si è conservata in perfette condizioni, è un ritrovamento bello e raro, evidentemente apparteneva a un cavaliere crociato“,

Il buon Distelfeld ha dato l’annuncio mostrando una sua foto mentre brandisce quest’arma affermando che ora dovranno iniziare i lavori di pulizia per eliminare tutte le concrezioni marine, che le hanno permesso di assumere un aspetto decisamente unico e particolare.

Quest’arma affascinante è stata trovata casualmente dal sub Shlomi Katzin, che poi l’ha portata immediatamente a riva prima che qualcuna potesse avere il terribile pensiero di rubarla, oppure ancora che il mare e la sabbia potessero nuovamente sottrarla alla civiltà.

Katzin ha quindi deciso di consegnare alle autorità il tesoro rinvenuto per caso, con questi che hanno deciso di premiare la bontà d’animo dell’uomo consegnandogli un certificato di “buon cittadino“. Secondo Nir Distelfeld il sito del ritrovamento era quasi certamente utilizzato come ancoraggio dall’età del bronzo, ben quattromila anni fa.

“Questa zona è potenzialmente a dir poco ricca di tesori da scoprore, ma i ritrovamenti sono molto elusivi, perché appaiono e scompaiono a seconda del movimento della sabbia”.

Le acque della costa del Carmelo sono molto ricche di tesori archeologici perché questo era un luogo dove le navi usavano rifugiarsi dalle tempeste, anche da quelle più terrificanti che poi finivano per avere tristemente la meglio anche sulla vita.

Segnaliamo infine come il sub israeliano si trovava a circa 150 metri al largo della costa, in acque profonde cinque metri, quando ha trovato la spada.  Si stima che l’arma abbia 900 anni.

“È emozionante incontrare un oggetto così personale, che ti riporta indietro nel tempo di 900 anni in un’era diversa, con cavalieri, armature e spade”

Continuate a seguirci per non perdervi altre notizie di questo tipo!

Fonte: Repubblica.it

Articoli correlati

Alberto Rossi

Alberto Rossi

Nasco Nintendaro grazie al Super Nintendo per poi subìre la seduzione d'altri lidi, con monoliti neri e croci verdi. Per fortuna che ancora una volta arrivò Navi a dirmi: "Ehy listen..."

Condividi