Game Experience
LIVE

Koei Tecmo e Team Ninja lavorano a un gioco ambientato nei Tre Regni

Nioh è stato soltanto l'inizio

Koei Tecmo ospita la celebrazione del 40° anniversario di Kou Shibusawa, e il noto sviluppatore ha un importante annuncio da fare. Tecmo ha rivelato che sta lavorando con Team Ninja su un nuovo gioco d’azione ambientato nei Tre Regni. Qualora non lo sappiate, Kou Shibusawa è il nome d’arte di Youichi Erikawa, fondatore di Koei. Il nome è stato anche applicato al marchio di Koei Tecmo che si concentra sui giochi storici.

Kou Shibusawa e Team Ninja è la stessa combinazione che ci ha portato Nioh. Combinate questo con l’eccezionale pedigree dei due marchi per, rispettivamente, giochi storici e giochi d’azione, e probabilmente vi renderete conto che questo è un annuncio molto rilevante. Non sono stati forniti dettagli su come sarà il gioco, ma Shibusawa-san ha menzionato che le ambientazioni dei Tre Regni hanno ricevuto giochi di strategia, MMORPG e persino giochi di carte, ma i tempi sono maturi per un gioco d’azione.

Sappiamo che Koei Tecmo ha in programma di rilasciare un nuovo titolo all’interno di una nuova IP entro l’anno fiscale 2023 che credono sia in grado di raggiungere i 5 milioni di unità vendute. Non sappiamo se è questo il gioco menzionato in questi piani, ma considerando che la serie Nioh ha superato i 6 milioni di unità complessive, non è inverosimile pensare che potrebbe essere così.

Se siete interessati, potete trovare la nostra recensione di Nioh 2 qui di seguito link.

“Nioh 2 rappresenta senza dubbio una buona evoluzione del concept introdotto con il primo capitolo. Un promettente avanzamento per una serie che potrebbe, senza alcun problema, affiancarsi al diretto concorrente Dark Souls proponendo una variante più incentrata sul combattimento sacrificando l’open world in favore di una struttura a missioni. Se cercate un gioco impegnativo, longevo e di gran carattere non avete bisogno di cercare oltre.”

Fonte: Twinfinite

Articoli correlati

Oskar Heise

Oskar Heise

Amante di esperienze Singleplayer, indipendentemente dal genere di appartenenza. Quando sono stanco, faccio riposare l'anima sedendomi affianco a falò provenienti dal Giappone o cerco di non classificarmi ultimo in una partita online. Allergico a qualsiasi forma di console war.

Condividi