Game Experience
LIVE

Kena: Bridge of Spirits, tutte le versioni a confronto in un nuovo video

Versioni PS4, PS4 Pro, PS5 e PC a confronto

Kena: Bridge of Spirits, la nuova avventura action-fantasy di Ember Lab è ora disponibile su console PlayStation e compatibile tramite Epic Games Store. Ora che il gioco è stato rilasciato – raccogliendo grandi voti dalla stampa specializzata – possiamo vedere come gira su ciascuna delle piattaforme su cui è uscito. Il canale YouTube ElAnalistaDeBits specializzato in analisi tecniche ha la risposta, poiché ha fatto un confronto completo tra le versioni PlayStation (PS4, PS4 Pro e PS5) e tra PC e PS5.

Così, i primi dati che sono emersi sulla risoluzione e le prestazioni di Kena: Bridge of Spirits su ogni piattaforma sono:

  • PS4 a 1080p e 30 FPS
  • PS4 Pro a 1080p e 30 FPS
  • PS5 a 2160p (4K) e 30 FPS o 1080p e 30 FPS
  • Su PC il test è stato effettuato a 2160p (4K) in modalità Ultra con una RTX 3080.

Le conclusioni tratte da questo confronto sono varie; per cominciare, la versione PS5 di Kena: Bridge of Spirits, è migliore di quella delle due console Sony di generazione precedente, con ombre migliori, un verde più fitto e texture più realistiche. Lo stesso vale tra PS4 Pro e PS4, anche se a un livello molto più basso. Per quanto riguarda la modellazione dei personaggi, si ottengono risultati abbastanza simili sulle tre console PlayStation, anche se PS5 vanta un maggior numero di particellari.

A livello di prestazioni, si ottengono frame rate abbastanza stabili, anche se PS4 soffre più del previsto nei momenti di maggiore carico visivo sullo schermo; lo stesso vale per PS5 in modalità 4K. Un’altra delle caratteristiche che differenziano le console PlayStation sono i tempi di caricamento, di soli 3 secondi su PS5 e 15 secondi su PS4 / PS4 Pro. L’autore del confronto raccomanda di ricorrere alla modalità Performance su PS5, poiché si ottengono risultati migliori a 60 FPS con un sacrificio grafico minimo.

Tra PC e PS5, si ottengono migliori ombre e una maggiore occlusione ambientale su PC rispetto alla console Sony, che danno vita a ombre meno nitide su PS5. Le texture sono le stesse tra le due versioni, anche se una maggiore draw distance e l’anti-aliasing è meglio apprezzabile su PC.

Fonte: YouTube

Articoli correlati

Oskar Heise

Oskar Heise

Amante di esperienze Singleplayer, indipendentemente dal genere di appartenenza. Quando sono stanco, faccio riposare l'anima sedendomi affianco a falò provenienti dal Giappone o cerco di non classificarmi ultimo in una partita online. Allergico a qualsiasi forma di console war.

Condividi