Game Experience
LIVE

Indiana Jones: Todd Howard aveva proposto il gioco a George Lucas già nel 2009

Todd Howard desiderava ardentemente lavorare ad un gioco di Indiana Jones.

Bethesda ha annunciato nelle scorse settimane di essersi messa a lavoro su un nuovo gioco ufficiale dedicato ad Indiana Jones, titolo questo che ricordiamo essere in sviluppo presso MachineGames in collaborazione con Lucasfilm Games, con le piattaforme pronte ad accoglierlo ancora totalmente avvolte nel mistero. 

Ebbene in queste ore Todd Howard, capo dei team di sviluppo presso l’intera ZeniMax Media, ha rivelato nel coso di una ricca ed interessante intervista con il noto portale online il Telegraph che in realtà il gioco dedicato al celebre avventuriero era stato già proposto a George Lucas nel corso dell’ormai lontano 2009. Insomma, una sorta di desiderio mai passato per il buon Howard.

Eccovi qui di seguito le sue dichiarazioni:

Onestamente sì, penso di averlo originariamente proposto a George Lucas nel 2009 e ho cercato di trovare un modo per farlo da allora. Credo inoltre che il lavoro svolto da MachineGames sia fenomenale, loro infatti sono sviluppatori e narratori incredibili. Quando ho iniziato a parlarne con i ragazzi, questi avevano sin da subito affermato che era una buona idea. In seguito abbiamo avuto l’opportunità di parlarne con George Lucas e Disney ed erano onestamente super eccitati. Comunque sì, lo ammetto che mi piace molto Indiana Jones, ma non avrei mai pensato di poter avere l’opportunità di fare un gioco. Ne sentirete parlare di più in futuro, ma il team è attualmente al lavoro e sta facendo qualcosa di fenomenale“.

Intanto se siete fan del gioco vi ricordiamo come secondo alcune indiscrezioni e teorie dei fan il nuovo gioco di Indiana Jones potrebbe essere ambientato nientemeno che in Italia, con il teaser trailer di annuncio dei mesi scorsi che presentava un biglietto aereo per Roma con data 21 ottobre 1937 e direzione Città del Vaticano, data questa che potrebbe riguardare nientemeno che Mussolini e forse addirittura Hitler con i Nazisti. Difatti proprio nel 1937 Mussolini metteva le mani sulla Spada dell’Islam, oggetto che è possibile ammirare nel trailer di annuncio del nuovo gioco di Indiana Jones.

Fonte: VGC

Articoli correlati

Alberto Rossi

Alberto Rossi

Nasco Nintendaro grazie al Super Nintendo per poi subìre la seduzione d'altri lidi, con monoliti neri e croci verdi. Per fortuna che ancora una volta arrivò Navi a dirmi: "Ehy listen..."

Condividi